Nel luglio 2012 la Commissione Europea ha promosso la Campagna triennale denominata SUMSustainable Urban Mobility, con l’obiettivo di favorire la mobilità sostenibile nei 27 Stati membri della UE, oltre Norvegia, Islanda, Liechtenstein e Croazia.

La campagna è gestita dalla Direzione Generale della Mobilità e dei Trasporti – DG MOVE e finanziata attraverso il programma Intelligent Energy Europe - programma di sostegno dell'UE per azioni nel settore dell'efficienza energetica e delle fonti energetiche rinnovabili.

L'obiettivo centrale della SUM è quello di promuovere i vantaggi che derivano dalla combinazione di diversi modi di trasporto: lo slogan individuato per la campagna, infatti, “Do the Right Mix”, si propone di evidenziare e pubblicizzare la scelta di ciascuno tra le diverse modalità di trasporto per gli spostamenti nella città, con conseguenti indubbi benefici per la salute e per l'ambiente, oltre che un risparmio in termini economici.

A sostegno di questa iniziativa, la Commissione Europea ha previsto due premi dedicati a due diversi gruppi di soggetti:

1) Azioni di natura promozionale

Il premio è dedicato a ONG, enti di ricerca e di insegnamento, enti locali o nazionali, enti pubblici, società pubbliche o private.

Il soggetto interessato deve registrare la propria iniziativa compilando l’apposito format on line: l’azione registrata deve stimolare un cambiamento comportamentale verso una diversa cultura della mobilità urbana (con un focus particolare sulla multimodalità) e deve essere di carattere promozionale. L'azione registrata, che soddisfi i criteri di ammissibilità e di valutazione previsti dalla campagna, è ufficialmente accettata entro tre settimane dalla presentazione della candidatura, dandone comunicazione al soggetto interessato

I vantaggi previsti per la partecipazione al premio sono diversi.

L'attività promozionale entra a far parte di una campagna più grande e ne sarà dato risalto sul sito internet dell’iniziativa. Ai soggetti partecipanti, inoltre, sarà concesso l’uso del logo “Do the Right Mix” e dei relativi materiali promozionali.

A favore dei soggetti non aventi natura commerciale (ONG, ente locale, ente pubblico, scuola, università o istituto di ricerca), infine, è previsto un premio di 7.000 euro per sostenere l’azione proposta.

Tra i soggetti vincitori della prima edizione 2012, per l’Italia è stato premiato il progetto MICS - Mobility Integration for Community Solutions, presentato dall’Agenzia per lo sviluppo locale di San Salvario Onlus, ente no profit operante nell’omonimo quartiere del Comune di Torino.

Per quest’anno la partecipazione al Premio “Azioni di natura promozionale” è inibita a tutte le associazioni ed enti italiani, dal momento che all’Italia è stato già concesso un sostegno da parte della Commissione Europea, per lo svolgimento di una campagna di comunicazione e divulgazione.

2) SUMP - European Commission's Sustainable Urban Mobility Plan

Il premio è riservato esclusivamente agli Enti Locali.

Per partecipare al premio SUMP è necessario registrare la propria azione, compilando l’apposito format on line.

L'Ente Locale vincitore è selezionato da una giuria di esperti e premiato con 10.000 euro per sostenere attività di sensibilizzazione sulla mobilità urbana sostenibile.

Il Premio SUMP è assegnato agli Enti Locali che abbiano mostrato l'eccellenza nello sviluppo e nell'attuazione dei Piani di mobilità urbana sostenibile e si concentrerà annualmente su una diversa tematica: per il 2013 il tema scelto è stato “Integrazione dei criteri di politica economica, sociale e ambientale”. Il tema per il 2014 sarà reso noto a breve.

La Commissione Europea riconosce l’importanza della pianificazione di sistemi di mobilità integrata, volti a offrire ai cittadini opzioni di mobilità alternative che siano sostenibili ambientalmente e che soddisfino la domanda di mobilità.

A tal fine, è stato istituito il premio SUMP, prima forma di supporto europeo alle iniziative che le autorità locali pongono in essere nel campo della pianificazione della mobilità urbana attraverso i Piani di mobilità urbana sostenibile, definiti come “un insieme di misure correlate volte a soddisfare le esigenze di mobilità delle persone e delle imprese di oggi e di domani”.

 

.