Tra i programmi in corso, e che hanno avuto particolare successo per il numero di comuni che hanno aderito e di cittadini coinvolti, ricordiamo i 192 interventi cofinanziati con il Fondo per la Mobilità Sostenibile che, con 200 ml di euro a favore delle 14 Aree metropolitane italiane e dei 91 Comuni più piccoli, ha lo scopo di sostenere interventi finalizzati al miglioramento della qualità dell’aria nelle aree urbane nonché al potenziamento del trasporto pubblico locale. Gli interventi ammessi a cofinanziamento sono 192, di cui 101 a favore di Aree metropolitane e 91 a favore di Comuni più piccoli.

Le tipologie di azioni cofinanziate sono diverse e tutte riconducibili a contrastare i danni ambientali derivanti dall’utilizzo dell’auto privata negli spostamenti urbani. Si tratta di azioni di:
  • controllo e riduzione del traffico veicolare nei centri urbani,
  • potenziamento delle flotte del servizio di trasporto pubblico locale con veicoli ecologici e servizi integrativi quali il car sharing e i servizi di trasporto a chiamata,
  • sostegno alla mobilità ciclistica,
  • incentivazione all’acquisto da parte dei cittadini di veicoli ecologici,
  • sperimentazione di sistemi di distribuzione delle merci nei centri urbani con veicoli a basso impatto, diffusione dell’infomobilità a servizio dei cittadini,
  • realizzazione di parcheggi di interscambio,
  • sostegno di misure di messa in sicurezza per la salvaguardia d’utenza debole come i bambini.