Il Ministero dell’Ambiente e l'ANCI - Associazione Nazionale dei Comuni Italiani promuovono insieme da anni progetti e sperimentazioni a livello locale sul tema della tutela ambientale, che testimoniano l’interesse congiunto ad offrire ai Comuni validi strumenti e tecnologie per la gestione efficace degli interventi a tutela dell’ambiente.

 
Mettendo a frutto l’esperienza di successo registrata con le precedenti iniziative, Ministero e ANCI hanno avviato ilProgetto GIMS - Gestione degli Interventi di Mobilità Sostenibile, al fine di monitorare gli interventi cofinanziati dal Ministero a favore dei Comuni nell'ambito del Fondo per la Mobilità Sostenibile. Si tratta di 195 interventi di cui 104 a favore di 14 Aree Metropolitane e 91 a favore di altrettanti Comuni.
L’obiettivo strategico del Progetto GIMS è quello di monitorare le azioni di mobilità sostenibile sul territorio, attraverso una piattaforma online affidabile e intuitiva, che permetta di digitalizzare il processo di rendicontazione dei Progetti cofinanziati e verificarne l’efficacia ambientale.
 
L'applicazione software consente di digitalizzare l'intero flusso documentale tra i Comuni e il Ministero, compresi i relativi atti amministrativi attestanti la dimostrazione delle spese sostenute, e grazie a un sistema di relazioni presenti nella banca dati dell'applicazione, è resa più agevola la verifica dei dati e dei documenti oggetto delle rendicontazioni economico-amministrative.
Inoltre, l'applicazione consente la valutazione dell’efficacia degli interventi realizzati, permettendo ai Comuni e al Ministero di valutarne benefici e impatti ambientali, attraverso metodologie di calcolo standardizzate. G.I.M.S. supporta dunque l’amministratore nelle scelte di nuove strategiche  sul tema della mobilità  e il Ministero nell’adozione di politiche mirate.