Tu sei qui

Introduzione - Meccanismi flessibili del Protocollo di Kyoto

L'Italia ha assunto l'impegno, con la ratifica del Protocollo di Kyoto, di ridurre le emissioni nazionali di gas ad effetto serra del 6,5% rispetto al 1990. Il "Piano Nazionale per la riduzione delle emissioni di gas responsabili dell'effetto serra", approvato con la delibera CIPE del 19 dicembre 2002, che descrive politiche e misure assunte dall'Italia per il rispetto del protocollo di Kyoto, prevede la possibilità di fare ricorso ai meccanismi di flessibilità di Joint Implementation e Clean Development Mechanism.

Il presente sito, gestito dalla Direzione per la Ricerca Ambientale e lo Sviluppo (RAS) del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, fornisce le informazioni essenziali per le imprese, enti od agenzie interessate a sfruttare le opportunità che derivano dall'utilizzo dei meccanismi flessibili previsti dal Protocollo di Kyoto.