Il 28 ottobre si è tenuto a Roma presso l’Auditorium del Ministero dell’Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare la riunione operativa di avvio dei 47 progetti italiani che hanno ottenuto il cofinanziamento comunitario nell’ambito del Call 2013.

I lavori sono stati aperti con i saluti di benvenuto dell’Assessore all’Ambiente di Roma Capitale Estella Marino e del Delegato nazionale al Comitato LIFE Giovanni Brunelli della Direzione per lo Sviluppo Sostenibile il Clima e l’Energia del Ministero.

All’incontro hanno partecipato i funzionari della Unità LIFE della Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea (Els De Roeck e Thomas Foersch), il Punto di Contatto Nazionale di LIFE (Stefania Betti), una rappresentanza del numeroso Team di monitoraggio Astrale-Timesis (Roberto Ghezzi, Michele Lischi, Chiara Caccamo, Ivan Norscia e Yael Meroz) ed i beneficiari dei progetti italiani che sono stati selezionati.

Ad aprire gli interventi il Punto di Contatto Nazionale che ha riassunto i risultati ottenuti in Italia nell’arco dei sette anni di attuazione del Programma LIFE+ ed illustrato le caratteristiche del proprio ruolo nell’ambito dell’attuazione del Programma comunitario. A seguire i relatori della Commissione europea e del Team di monitoraggio che hanno richiamato l’attenzione dei beneficiari sulle norme delle Disposizioni comuni che regolano le attività del progetto, le procedure di rendicontazione di spesa e la tempistica degli obblighi procedurali. A chiudere l’incontro, la sessione di “Domande e risposte” il cui scopo era di fugare le problematiche di ordine finanziario che potrebbero minare il regolare e corretto svolgimento del progetto.

Un’immagine dell’Auditorium e del folto pubblico di beneficiari intervenuti alla riunione (Foto: Stefania Betti)

Le “Questions and Answers” finali di Roberto Ghezzi, Thomas Foersch e Michele Lischi (Foto: Stefania Betti)

Presentazioni:


 

                              La tradizionale foto di gruppo con tutti i beneficiari ed i relatori (Foto: Stefania Betti)