L4 – Sviluppo e diffusione di procedure per il contenimento delle emissioni in atmosfera derivanti dalla combustione di biomassa ad uso civile

Con tale linea di intervento si vuole trasferire alle Regioni e agli Enti Locali un modello di buone pratiche, già condiviso per le Regioni del Bacino padano, che rafforzi la capacità amministrativa degli enti territoriali nel predisporre dispositivi/provvedimenti funzionali alla riduzione delle emissioni di inquinanti in atmosfera e anche alla gestione delle procedure di infrazione comunitaria ad oggi aperte nei confronti dell’Italia.

L’adozione di misure relative all’incentivazione e/o regolamentazione dell’utilizzo di generatori di calore a biomassa a minore impatto ambientale rientra nelle competenze delle regioni e province autonome, che possono provvedervi attraverso i propri piani di qualità dell’aria: ciò che si ritiene opportuno è quindi affiancare l’attività regionale per un’ efficace ed uniforme applicazione delle suddette misure sul territorio nazionale.

Per tale motivo, l’azione ha la finalità di consentire alle regioni di imporre, attraverso una modifica dei propri piani di qualità dell’aria, limiti e divieti all’utilizzo dei generatori di calore non aventi la certificazione o certificati con una classe di qualità inferiore, ove tale misura sia necessaria al conseguimento dei valori di qualità dell’aria. Una adeguata individuazione di provvedimenti coordinati sull’intero territorio nazionale è certamente utile al fine di consentire sostanziali miglioramenti della qualità dell’aria sia nelle zone ove i limiti sono superati sia nelle zone che possono vantare una qualità dell’aria soddisfacente.

Risultati attesi

•   Rafforzamento delle conoscenze degli enti territoriali circa il contributo della combustione delle biomasse al complesso delle emissioni in atmosfera ed alle concentrazioni in aria ambiente.
•   Miglioramento delle capacità tecniche delle Regioni per un’efficace ed uniforme definizione delle misure di riduzione delle emissioni in atmosfera prodotte dagli impianti a biomassa per uso civile.