L5 – Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici

La linea di intervento mira a diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento ai cambiamenti climatici, a superare, partendo dall’attivazione di un percorso di multilevel governance, le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici, creando condizioni di coerenza con i contenuti della Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici e del Piano Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici.

A tal fine saranno predisposte linee di indirizzo per la definizione di piani/strategie di adattamento ai cambiamenti climatici a livello regionale e locale e per la loro diffusione. Le suddette linee mirano a delineare modelli di governance da seguire all’interno delle Regioni, modelli e tecniche per definire a livello regionale e locale impatti e vulnerabilità ai cambiamenti climatici e priorità territoriali.

Il processo di rafforzamento amministrativo e tecnico previsto da questa linea di intervento, deve permettere di definire:

-  vulnerabilità e impatti regionali ai cambiamenti climatici
-  scenari climatici regionali
-  priorità di azione regionali
-  ruoli e responsabilità per l’attuazione delle azioni e delle misure di adattamento
-  opzioni di adattamento preferibili valorizzando opportunità e sinergie
-  indicatori di adattamento (di realizzazione e di risultato) a livello regionale
-  modalità di valutazione e monitoraggio

In particolare, a partire dalla differenza esistente tra regioni, il progetto cercherà di agire laddove è maggiore la “domanda di adattamento”.

Risultati attesi

Il risultato atteso dal progetto è quello di diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento e di superare, a partire dall’attivazione di un percorso di multilevel governance le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici. Risultati specifici:

•   diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento e di superare le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici
•   creare le condizioni di coerenza tra i contenuti del Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC) e i percorsi di adattamento (strategie/piani/linee guida) intrapresi a livello regionale e locale
•   colmare il gap e la disomogeneità esistente a livello regionale in materia di adattamento ai cambiamenti climatici supportando le regioni più in ritardo nella definizione di propri percorsi/strategie/piani di adattamento regionali
•   individuare modalità per la costruzione di politiche di adattamento regionali a partire da quelli che sono gli strumenti di pianificazione ordinaria e programmazione comunitaria (POR 2014-2020), nazionale (FSC) e regionale
•   creare condizioni di dialogo, scambi di esperienze e best practices tra regioni, collettività locali, il partenariato sociale ed economico e il mondo degli esperti di adattamento ai cambiamenti climatici   (università, enti di ricerca, imprese, fondazioni, associazioni)
•   diffondere la cultura dell’adattamento a livello locale attraverso la promozione dell’iniziativa Mayor adapt