L5 – Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici

La linea di intervento mira a diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento ai cambiamenti climatici, a superare, partendo dall’attivazione di un percorso di multilevel governance, le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici, creando condizioni di coerenza con i contenuti della Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici e del Piano Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici.

A tal fine saranno predisposte linee di indirizzo per la definizione di piani/strategie di adattamento ai cambiamenti climatici a livello regionale e locale e per la loro diffusione. Le suddette linee mirano a delineare modelli di governance da seguire all’interno delle Regioni, modelli e tecniche per definire a livello regionale e locale impatti e vulnerabilità ai cambiamenti climatici e priorità territoriali.

Il processo di rafforzamento amministrativo e tecnico previsto da questa linea di intervento, deve permettere di definire:

-  vulnerabilità e impatti regionali ai cambiamenti climatici
-  scenari climatici regionali
-  priorità di azione regionali
-  ruoli e responsabilità per l’attuazione delle azioni e delle misure di adattamento
-  opzioni di adattamento preferibili valorizzando opportunità e sinergie
-  indicatori di adattamento (di realizzazione e di risultato) a livello regionale
-  modalità di valutazione e monitoraggio

In particolare, a partire dalla differenza esistente tra regioni, il progetto cercherà di agire laddove è maggiore la “domanda di adattamento”.

Risultati attesi

Il risultato atteso dal progetto è quello di diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento e di superare, a partire dall’attivazione di un percorso di multilevel governance le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici. Risultati specifici:

•   diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento e di superare le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici
•   creare le condizioni di coerenza tra i contenuti del Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC) e i percorsi di adattamento (strategie/piani/linee guida) intrapresi a livello regionale e locale
•   colmare il gap e la disomogeneità esistente a livello regionale in materia di adattamento ai cambiamenti climatici supportando le regioni più in ritardo nella definizione di propri percorsi/strategie/piani di adattamento regionali
•   individuare modalità per la costruzione di politiche di adattamento regionali a partire da quelli che sono gli strumenti di pianificazione ordinaria e programmazione comunitaria (POR 2014-2020), nazionale (FSC) e regionale
•   creare condizioni di dialogo, scambi di esperienze e best practices tra regioni, collettività locali, il partenariato sociale ed economico e il mondo degli esperti di adattamento ai cambiamenti climatici   (università, enti di ricerca, imprese, fondazioni, associazioni)
•   diffondere la cultura dell’adattamento a livello locale attraverso la promozione dell’iniziativa Mayor adapt

Eventi


Roma - Martedì 11 dicembre 2018
Convegno - L’adattamento al cambiamento climatico nelle politiche nazionali e locali
9:00 – 17:30 Auditorium del MATTM, Via Capitan Bavastro, 174

La Direzione Generale per il Clima e l’Energia del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (MATTM) ha avviato un percorso istituzionale finalizzato a diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento ai cambiamenti climatici, a superare le disparità territoriali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento, coerentemente con i contenuti della Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici (SNAC) e del redigendo Piano Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici (PNACC). Tale percorso è alla base delle attività previste dalla Linea di Intervento 5 “Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici” del Progetto “CReIAMO PA”, volte alla definizione di linee-guida e metodologie ed allo sviluppo di competenze in materia di adattamento.

Il convegno offre una panoramica sulle metodologie di preparazione e redazione di rapporti climatici su scala nazionale e locale, a supporto della Pubblica Amministrazione nelle attività di definizione di policy, programmi, piani e progetti e sulla gestione dei sistemi osservativi, l’applicazione di tecniche di analisi rigorose ed oggettive, e la creazione di banche dati facilmente accessibili dal Pubblico, che costituiscono la base fondamentale per l’utilizzo di modelli interpretativi idonei a fornire scenari di supporto attendibili e in grado di orientare e sostenere le scelte dei decisori politici.

Il convegno è dunque incentrato sulla prima delle tre fasi rilevanti che caratterizzano la definizione di una politica di adattamento al cambiamento climatico, ovvero la fase conoscitiva. A questo primo appuntamento seguiranno altri due convegni dedicati rispettivamente alla seconda fase, quella di policy, e alla terza fase, quella di definizione degli strumenti attuativi. In tal senso il convegno si articola su una parte teorica, ed una pratica. Attraverso la prima, esperti attivamente coinvolti nello studio dei mutamenti climatici in atto sul territorio nazionale condivideranno la loro esperienza relativamente alla raccolta, all’analisi, e alla disseminazione delle osservazioni sui parametri ambientali legati all’atmosfera, alla geosfera e all’idrosfera. Attraverso la seconda, le esperienze di Regioni, Città e attori territoriali permetteranno di delineare il quadro delle potenzialità applicative degli strumenti conoscitivi disponibili e delle priorità da affrontare nel prossimo futuro, attraverso la predisposizione di linee guida e strumenti attuativi condivisi.

Il dibattito a chiusura del convegno sarà dedicato alla condivisione delle proposte operative emerse nel corso della prima fase di attività del Progetto Creiamo PA Linea 5.

L’evento è organizzato dall’Unità Tecnica di Supporto L5 “Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici” del Progetto CReIAMOPA alla Direzione Generale per il Clima e l’Energia (DG CLE) del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

È richiesta l’iscrizione all’evento entro il 7 dicembre p.v. da effettuarsi tramite il link https://www.eventbrite.it/e/registrazione-ladattamento-al-cambiamento-climatico-nelle-politiche-nazionali-e-locali-52931123415

Le richieste saranno prese in considerazione sulla base dell’ordine di registrazione fino ad un massimo di 175 adesioni.

Per informazioni scrivere a minambiente@creiamopasogesid.it

PROGRAMMA