Nel corso del 2011 Il Ministero ha sottoscritto un Accordo Programmatico con l’ANCI e Ducati Energia. Tale Accordo ha per oggetto la sperimentazione presso un numero definito di Amministrazioni Comunali di un prototipo di bicicletta a pedalata assistita ad alto rendimento e ad emissioni zero. Il prototipo di bicicletta a pedalata assistita sviluppato da Ducati Energia presenta delle peculiarità rispetto ad una bicicletta di tipo tradizionale. In aggiunta ai componenti di una bicicletta classica infatti essa ha un motore da 48V-250W, una batteria da 48V-6Ah, una centralina e display di comando, un sensore GPS per il rilevamento della posizione e sensori ambientali che permettono di valutare i valori di NOx (ossidi di azoto) e CO (monossido di carbonio). Queste funzionalità sono integrate nella ruota posteriore della bicicletta che una volta connessa all’apposita rastrelliera per la ricarica riversa in essa i dati memorizzati. A sua volta le rastrelliere sono collegate ad un server centrale al quale comunicano costantemente i dati ricevuti per il monitoraggio della sperimentazione.
 
La bicicletta verrà sperimentata presso 42 Comuni selezionati che hanno optato tra le seguenti aree definite:
  • area politico-istituzionale: sindaci, assessori, agenti di polizia municipale, dipendenti comunali;
  • area socio-culturale: rappresentanti delle associazioni, fondazioni, organizzazioni;
  • area professionale: manager, direttori di banca, rappresentanti delle associazioni di categoria;
  • area istruzione: direttori, presidi, rettori, professori;
  • area servizi: servizio di bike sharing.
 
La sperimentazione ha dunque come finalità:
  • il rafforzamento e l’integrazione delle azioni di mobilità sostenibile già adottate dai Comuni per ridurre l’inquinamento atmosferico e la congestione derivante dal traffico veicolare;
  • l’aggiornamento degli strumenti di pianificazione della mobilità nelle città;
  • l’utilizzo di mezzi di trasporto ad impatto ambientale nullo per gli spostamenti quotidiani dei cittadini;
  • la diffusione della cultura della mobilità sostenibile.