Tu sei qui

La Strategia europea per la Biodiversità verso il 2020

Visione per il 2050
Entro il 2050, la Biodiversità dell’Unione europea e i servizi ecosistemici da essa offerti – il capitale naturale dell’UE – saranno protetti, valutati e debitamente ripristinati per il loro valore intrinseco della Biodiversità e per il loro fondamentale contributo al benessere umano e alla prosperità economica, onde evitare mutamenti catastrofici legati alla perdita di Biodiversità.

Obiettivo chiave per il 2020
Porre fine alla perdita di Biodiversità e al degrado dei servizi ecosistemici nell’UE entro il 2020 e ripristinarli nei limiti del possibile, intensificando al tempo stesso il contributo dell’UE per scongiurare la perdita di Biodiversità a livello mondiale.

I sei Obiettivi prioritari

  1. Favorire l’attuazione della normativa in materia ambientale
  2. Ripristinare gli ecosistemi, ad esempio utilizzando infrastrutture verdi
  3. Incentivare Agricoltura e Forestazione Sostenibili
  4. Incentivare la Pesca Sostenibile
  5. Combattere le Specie Aliene Invasive
  6. Contribuire a bloccare la perdita di Biodiversità a livello globale