Tu sei qui

Newsletter 15 aprile 2015


www.minambiente.it - newsletter@minambiente.it  

Da Riga verso l’intesa di Parigi
puntando sulla “rivoluzione green”

di Gian Luca Galletti, Ministro dell’Ambiente

A Riga è in corso il consiglio informale dei ministri dell’ambiente e dell’energia. All’ordine del giorno anche le prospettive della trattativa in vista di Parigi. Credo che sia il tema su cui dovremo spendere tutto il nostro impegno e tutta l’autorevolezza europea. Perché, se a dicembre tutti gli stati firmeranno un accordo vincolante, si tratterà di un evento storico, del più formidabile e probabilmente definitivo volano per il cambio d’assetto dell’economia mondiale. Quella che si deciderà sotto l’egida della lotta ai cambiamenti climatici sarà in realtà una nuova rivoluzione industriale, che formalizzerà in un trattato internazionale la scelta di cambiamento dei sistemi energetici del pianeta, e quindi produttivi, avviando il pianeta verso un futuro de-carbonizzato.

 

Alluvioni: Galletti, da Genova partì guerra a dissesto, mettiamo in sicurezza Italia

Ministro da Riga ricorda alluvione di sei mesi fa: vinceremo sfida solo con contributo ogni singolo cittadino “Sei mesi fa, nei giorni difficilissimi in cui Genova veniva devastata dall’alluvione, in cui il coraggio e la solidarietà degli ‘angeli del fango’ fece il giro del mondo, prendemmo come governo un impegno preciso: partire da quella città per dichiarare guerra al dissesto idrogeologico e mettere in sicurezza l’Italia.

 

Scuola: decreto per efficienza energetica alla Corte dei Conti

Il decreto attuativo per la concessione dei prestiti a tasso agevolato, lo 0,25%, per lavori di efficientamento energetico nelle scuole e' stato trasmesso alla Conte dei Conti. Dopo la firma del ministro dell' Ambiente Gian Luca Galletti sono arrivate oggi quelle dei ministri dell'Economia Piercarlo Padoan, dello Sviluppo Economico Federica Guidi e dell'Istruzione Stefania Giannini.

Mobilità sostenibile, Galletti: “Indispensabile per migliore qualità di vita e contrasto a cambiamenti clima”

“La nuova mobilità urbana riguarda da vicino la salute dei cittadini nelle città italiane ed è indispensabile nel contrasto ai cambiamenti climatici che il nostro Paese e l’Europa stanno portando avanti. E' dunque una questione globale ma anche locale, che chiama a un'assunzione di responsabilità i governi, come gli enti locali e i singoli cittadini”.

L’Italia capofila della prossima Giornata Mondiale dell’Ambiente Un’azione prorompente per un futuro sostenibile

L’edizione 2015 della Giornata dell’Ambiente sarà protagonista ad EXPO Milano Nairobi/Roma, 7 aprile 2015 Sarà l’Italia a ospitare le celebrazioni mondiali della prossima Giornata Mondiale dell’Ambiente (5 giugno), come è stato reso noto in un annuncio diramato congiuntamente dal Governo italiano e dal Programma Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP) .

Clima, Galletti: il 22 giugno Stati Generali sui cambiamenti climatici

Ministro a Meeting Fondazione sviluppo Sostenibile: “Su Green Act serve concertazione”. Il 22 giugno prossimo si terranno gli Stati Generali sui cambiamenti climatici. Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente, Gian Luca Galletti, intervenuto al Meeting di Primavera, organizzato a Roma dalla Fondazione per lo Sviluppo sostenibile presieduta da Edo Ronchi. "Questo appuntamento – ha detto Galletti – è strettamente collegato agli obiettivi di riduzione delle emissioni inquinanti che ci siamo posti a livello europeo e mondiale.

   

Direttore Responsabile: Roberta De Marco
Editore: Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare

Copyright © Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare

Per cancellarsi dalla newsletter inviare una mail: newsletter@minambiente.it