Tu sei qui

Newsletter 24 giugno 2015


www.minambiente.it - newsletter@minambiente.it  

Scelta forte e condivisa per un'Italia sostenibile

di Gian Luca Galletti - Ministro dell'Ambiente

Lunedì, in occasione degli Stati Generali sui Cambiamenti Climatici l’Italia in tutte le sue articolazioni - dal Governo, premier in testa, al mondo imprenditoriale a quello dell’associazionismo - ha detto con chiarezza che la scelta per l’economia de-carbonizzata e circolare è irreversibile per il nostro paese, e che l’impegno per raggiungere a Parigi un accordo globale e vincolante sui cambiamenti climatici sarà massimo, impegno che abbiamo condiviso col ministro dell’ambiente francesce Segolene Royal.

Cambiamenti climatici, Galletti: "non agire è immorale"

Camera dei Deputati, 22 giugno 2015 - Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti - Discorso per gli Stati Generali sui Cambiamenti climatici Abbiamo ascoltato stamattina un qualificatissimo parterre istituzionale che credo abbia chiarito come i temi che trattiamo non siano rinchiudibili nel perimetro dell’ambiente, inteso come recinto di addetti ai lavori, ma riguardino una visione del sistema socio-economico internazionale e,profondamente, l’idea che abbiamo dell’Italia del futuro.

 

 

Enciclica: Galletti, ognuno si deve sentire protagonista

“Ognuno si deve sentire protagonista di questa enciclica: il richiamo del Papa è un discorso globale rivolto a tutto il pianeta”. Il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti commenta così l’enciclica di Papa Francesco “Laudato sì”. Secondo il ministro il testo “pone in primo piano il tema delle disparità tra ricchi e poveri che crea problemi ambientali e li creerà ancora di più con i cambiamenti climatici.

Ambiente: Galletti, Green Act per città sostenibili

Il Ministro alla Conferenza Mobilità di Catania legge un passo dell'Enciclica sulle metropoli "Abbiamo il dovere morale e giuridico di intervenire sulla mobilità nelle grandi citta', di organizzarle in maniera diversa. Il Green Act che ha in mente il governo vuole essere un Piano strategico per il Paese, che individui le politiche industriali, di trasporto, di sviluppo delle città e che ci aiuti a cogliere l'obiettivo della riduzione delle emissioni".

Ambiente e Difesa: firma del protocollo per la tutela dell'Ambiente durante le esercitazioni

Il giorno 18 giugno ’15 alle ore 16.00, presso il Ministero dell’Ambiente, del Territorio e della Tutela del Mare a Roma, ha avuto luogo la firma del “Protocollo di Intesa per la tutela ambientale ed attività esercitative militari” tra il Ministro del MATTM, Gian Luca Galletti, e il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti.

Si rafforzano i controlli sulla radioattività ambientale in Italia

Il ministro Galletti: garanzia per cittadini e territorio Si potenzia la rete di sorveglianza RESORAD (REte nazionale di SOrveglianza della RADioattività ambientale) e, seguendo le “Linee guida sul monitoraggio della radioattività” prodotte nel 2012 dal Sistema Nazionale della Protezione dell’Ambiente, si forniscono gli indirizzi tecnici per controlli condivisi.

   

Direttore Responsabile: Roberta De Marco
Editore: Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare

Copyright © Ministero dell'Ambiente della Tutela del Territorio e del Mare

Per cancellarsi dalla newsletter inviare una mail: newsletter@minambiente.it