Tu sei qui

Partecipazione della green economy italiana ad Astana Expo-2017 – Manifestazione di interesse

Dal 10 giugno al 10 settembre 2017 si terrà Astana, in Kazakistan, l’Esposizione Internazionale 2017 avente a tema l’ENERGIA FUTURA.

L’edizione è dedicata al ruolo dell’innovazione tecnologica nella gestione dell’energia quale strumento chiave per la prospettiva dello sviluppo sostenibile. L’esposizione si ripromette di dare quindi molto spazio alla Green Energy e alle Fonti Rinnovabili quale risposta caratteristica dell’era post-industriale nell’affrontare le sfide ambientali, prima fra tutte quella del cambiamento climatico.

Maggiori informazioni su EXPO-2017 possono essere trovate qui https://expo2017astana.com/en.

Sono 111 i Paesi che hanno annunciato la loro partecipazione finora. L’Italia sarà presente con un proprio padiglione.

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – che conduce attività di cooperazione ambientale allo sviluppo in oltre 50 Paesi in tutti e cinque i continenti – sarà presente al Padiglione italiano per valorizzare le esperienze di cooperazione in corso sulle fonti rinnovabili e per promuovere nuovi rapporti di collaborazione bilaterali e multilaterali nel settore.

Per maggiore informazioni sulla presenza italiana e la partecipazione si veda qui https://sites.google.com/a/ice.it/expo-astana-2017/home.

Si ricorda che il 9 gennaio 2017 è il termine ultimo per la manifestazione di interesse da parte degli operatori interessati alla partecipazione al Padiglione italiano.

Il Ministero dell’ambiente intende organizzare ad Astana una serie di eventi (presentazioni, workshop, seminari tecnici, ecc.) legati alle attività di cooperazione ambientale in corso sui temi delle fonti rinnovabili e del risparmio energetico nel quadro degli impegni assunti dal nostro Paese nella lotta al cambiamento climatico e per l’attuazione dell’Agenda di Sviluppo 2030.

Le imprese italiane che lavorano nel settore delle energie rinnovabili nonché altri soggetti pubblici o privati operanti nella green economy che vogliano proporsi per l’organizzazione di iniziative congiunte ad Expo-2017 possono contattare la Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali, entro il 20 gennaio 2017, inviando una mail a Felice Cappelluti (cappelluti.felice@minambiente.it) e Massimo Cozzone (cozzone.massimo@minambiente.it).