Bonn, 17/11/2017 – Il Ministero dell’Ambiente co-finanzierà le attività approvate nell’ambito del Protocollo d’Intesa con il Kazakistan con un ammontare massimo di 2 milioni di euro. E’ questa la decisione presa dal Comitato Congiunto, composto dai rappresentati dei Ministeri dell’Ambiente di Italia e dell’Energia del Kazakistan, che si è riunito per la prima volta a Bonn, a margine della 23esima Conferenza sul clima delle Nazioni Unite.

Nei prossimi mesi il Comitato Congiunto dovrà approvare il Piano di Lavoro di medio termine che definirà i settori prioritari di cooperazione ambientale tra i due paesi.