Johannesburg, 4 luglio 2017 - si è svolta la prima riunione del Comitato Congiunto istituito nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano ed il Ministero il Ministero del Turismo e degli Affari Ambientali dello Swaziland.

Nel corso dell’incontro, sono stati discussi e approvati i documenti che regoleranno la cooperazione tra i due Paesi (Regole di Procedura, Principi Guida del Meccanismo di Cooperazione Bilaterale, Documento Finanziario).

È stato, inoltre, approvato il Piano di lavoro a medio termine che si inserisce nella strategia nazionale “Vision 2022” e mira a supportare il Paese nell’attuazione del proprio “Contributo Nazionale Volontario” (NDC) presentato nell’ambito dell’Accordo di Parigi, in particolare nei seguenti settori:

Settore ambientale: particolare attenzione verrà data alla raccolta, analisi, gestione e diffusione dei dati meteorologici rilevanti per l’osservazione dei cambiamenti climatici; allo sviluppo di un sistema chiaro
   e trasparente di monitoraggio dei Contributi Nazionali Volontari (NDC); alla promozione di un sistema efficace di early warning;
Settore agricolo: priorità sarà data all’agricoltura sostenibile, alla Climate Smart Agricolture (CSA), allo sviluppo della ricchezza ecologica e della biodiversità e al trasferimento tecnologico;
Settore idrico: con un focus sulla gestione integrata delle risorse idriche, sul rafforzamento delle infrastrutture idriche e sull’ottimizzazione dell’uso dell’acqua;
Settore energetico: con uno specifico impegno sulla diffusione delle energie rinnovabili, specialmente in aree rurale e anche attraverso sistemi off-grid e di piccola scala, sulla riqualificazione energetica.

Galleria fotografica

3