Bonn, 17 novembre 2017 – A margine della 23° Conferenza delle Parti della Convezione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC) di Bonn, si è svolta la prima riunione del Comitato Congiunto istituito nell’ambito del Protocollo di Intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano ed il Ministero della Scienza, della tecnologia e dell’Ambiente della Repubblica di Cuba (CITMA). La delegazione Italiana è stata guidata dal Direttore Generale Francesco La Camera, mentre quella cubana da Jose Fidel Santana Nuñez, Viceministro del CITMA.

Nel corso dell’incontro sono stati discussi e approvati i documenti che regoleranno la cooperazione tra i due Paesi (Regole di Procedura, Principi Guida del Meccanismo di Cooperazione Bilaterale, Documento Finanziario).

È stato, inoltre, approvato il Piano di Lavoro, che tiene conto delle priorità stabilite da Cuba nel Piano Nazionale per affrontare il Cambiamento Climatico (“Tarea Vida”). Tale strategia, approvata dal governo cubano il 25 Aprile 2017, ha come fulcro la protezione e rigenerazione delle coste e l’allerta precoce, mirando a supportare il Paese nell’attuazione dei propri obiettivi nazionali di riduzione delle emissioni gassose, con particolare riferimento ai seguenti settori:

• miglioramento della raccolta, della gestione e della previsione dei dati meteorologici;

• utilizzo di strumenti di calcolo e modelli numerici per sviluppare sistemi di previsione nelle aree costiere vulnerabili all'aumento del livello del mare dovuto ai cambiamenti climatici e/o allagamenti da eventi meteorologici estremi;

• sviluppo di azioni di resilienza e adattamento/mitigazione nelle zone costiere, in particolare legate alla tutela della protezione degli ecosistemi marini e costieri e allo sviluppo del turismo;

• valutazione del potenziale e dei bisogni nell’ambito delle energie rinnovabili con particolare riferimento al potenziale utilizzo di energia marina;

• rafforzamento della governance del rischio di catastrofi e delle capacità nazionali nella prevenzione, mitigazione, e nella gestione dei disastri.

La cooperazione bilaterale italiana con Cuba si inserisce nella cornice di una nuova stagione di collaborazione  tra l’Unione Europea e Cuba, che trova massima espressione nella firma dello storico Accordo di Cooperazione e Dialogo politico firmato a Bruxelles, a Dicembre 2016, ed entrato in vigore lo scorso 1 novembre.