Teheran, 6 marzo 2016 - Si è tenuta a Teheran, presso il Dipartimento Ambientale, la prima seduta del Comitato congiunto previsto dal Protocollo che regola il programma di cooperazione ambientale tra l’Italia e la Repubblica Islamica dell’Iran.

Quest’incontro dà il via alla collaborazione che porterà alla realizzazione di progetti di protezione ambientale e lotta ai cambiamenti climatici in Iran. Il Ministero dell’Ambiente Italiano contribuirà alle attività previste con un co-finanziamento di 3 milioni di euro.

Popolato da oltre 75 milioni di abitanti e ricco di risorse naturali, l’Iran ha importanti potenzialità di sviluppo economico che richiederanno un’attenzione crescente alla questione ambientale. Specialmente a seguito della sospensione delle sanzioni, si aprono pertanto opportunità senza precedenti per lo sviluppo di collaborazioni e progetti a favore della tutela dell’ambiente, anche con la partecipazione del settore privato.