Progetto del mese di dicembre 2012

Il gambero di fiume autoctono (Austropotamobius pallipes), a causa della sua sensibilità all’inquinamento, ai cambiamenti climatici e al degrado degli habitat, è una specie in forte rarefazione nei suoi ambienti tipici (acque correnti in ambienti montani). Obiettivi fondamentali del progetto sono la protezione e l’incremento della sua presenza nei SIC della Lombardia, dell’Abruzzo, della Provincia di Isernia e del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga. Particolare attenzione verrà posta alla individuazione e al contrasto delle principali minacce alla sua sopravvivenza, come l’isolamento (geografico – genetico), la riduzione delle portate idriche, il riscaldamento globale, il degrado ambientale, le differenze nelle normative e nei regolamenti per la salvaguardia della specie. Verrà svolta inoltre la formazione degli operatori sulla conservazione della specie sul territorio Comunitario, nonché la sensibilizzazione dei portatori d’interesse locali a delle comunità di riferimento verso temi quali l’importanza della biodiversità e della sua protezione.

Sito web del progetto:http://www.lifecrainat.eu/