Roma, 29 gennaio 2019 - Si è svolta a Roma la quinta riunione del Comitato Congiunto nell’ambito del Protocollo di Intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano e il Ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo Sostenibile della Repubblica Democratica del Congo. Durante l’incontro è stato fornito un aggiornamento sulle diverse iniziative approvate durante le precedenti riunioni del Comitato Congiunto.

In relazione al progetto Bukavu Green Community as pioneers of an integral and sustainable development in Democratic Republic of Congo, che promuove le energie rinnovabili e misure di efficienza energetica nelle zone rurali del paese che non hanno accesso alla rete elettrica nazionale, un rappresentante della la Comunità di Sant’Egidio, in qualità di Agenzia di esecuzione del progetto, ha fornito un aggiornamento sulle attività svolte presentando un report tecnico e finanziario, successivamente approvato dal Comitato Congiunto.

In merito al concept note Reseau de Collecteurs de Dechets de Kinshasa, che prevede la realizzazione di una struttura per la raccolta, lo smaltimento e l’evacuazione regolare dei rifiuti nella municipalità di Gombe, in occasione del precedente incontro del Comitato Congiunto era stato concordato che il Centro sul cambiamento climatico e lo sviluppo sostenibile per l’Africa (ACSD) in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente congolese elaborasse una proposta progettuale dettagliata. Tale collaborazione è proseguita e la suddetta proposta progettuale sarà finalizzata nei prossimi mesi.

Durante l’incontro sono stati approvati due nuovi progetti:

•  Systèmes décentralisés hors réseau basés sur les sources d’énergie renouvelables et les mesures d’efficacité énergétique, che consentirà di mettere in funzione sistemi decentralizzati off-grid basati su fonti energetiche rinnovabili, al fine di promuovere soluzioni inclusive e sostenibili per migliorare l’accesso universale all’energia. Il progetto è stato elaborato dall’ufficio territoriale UNDP, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente della Repubblica Democratica del Congo, sulla base di un concept note approvato precedentemente dal Comitato Congiunto.

•  Sustainable Energy Services for Rural DRC, che realizzerà un modello sostenibile per fornire elettricità pulita, affidabile ed economica, attraverso una centrale elettrica off-grid, sull’isola di Idjwi nella provincia del Kivu meridionale, nei villaggi di Kashara e Kimomo. Il progetto, il cui concept note era stato approvato nel corso dell’ultima riunione del Comitato Congiunto, è stato elaborato con il supporto di AVSI (Associazione Volontari per il Servizio Internazionale).

Il Comitato Congiunto ha infine approvato due concept note, che dovranno essere ulteriormente dettagliate per diventare progetti veri e propri:

• Programme d’Education et Communication sur la REDD+ et les changements climatiques en République Démocratique du Congo che mira a rafforzare le campagne di educazione e sensibilizzazione del pubblico sulle misure di adattamento e mitigazione dei cambiamenti climatici, con particolare riferimento alla riduzione della deforestazione e del degrado forestale.

• Sustainable Energy for Peace and Development in Bahavu (Kalehe territory) and Bashali Mokoto (Masisi territory) Chieftaincies along the Western littoral of Lake Kivu, Eastern DR Congo, che ha come obiettivo quello di facilitare l'accesso delle donne ad un’energia pulita e sostenibile nei territori di Masisi e Kalehe.