L’ Accordo

Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano e il Ministero dell’Ambiente, della Conservazione della Natura e dello Sviluppo Sostenibile della Repubblica Democratica del Congo hanno firmato, il 17 novembre 2016, un Protocollo d’Intesa per la cooperazione nel campo della mitigazione e dell’adattamento al cambiamento climatico.

Il Ministero dell’Ambiente italiano co-finanzia le attività approvate nell’ambito del Protocollo con un ammontare di 2 milioni di euro, integrabili con finanziamenti aggiuntivi.

    Il Piano di Lavoro

Ad aprile 2017, a Milano, durante la prima riunione del Comitato Congiunto istituito nell’ambito del Protocollo, è stato approvato il Piano di Lavoro  che prevede attività di cooperazione nel settore delle foreste, dell’agricoltura sostenibile e delle energie. Durante la seconda riunione del Comitato Congiunto, svoltasi il 15 maggio 2017 a Bonn, è stata, inoltre, concordata una road map per la realizzazione delle idee progettuali presentate dalla Repubblica Democratica del Congo in attuazione del Piano di Lavoro.

    I progetti in corso

• Decentralized networks of off-grid systems based on Renewable Energy Sources and energy efficiency measures. L’obiettivo del progetto è quello di sostenere la promozione delle energie rinnovabili e di misure di efficienza energetica nelle zone rurali del paese che non hanno accesso alla rete elettrica nazionale. Questo obiettivo sarà raggiunto attraverso due fasi. La fase I prevede lo sviluppo e l’attuazione di due progetti pilota nelle province di Kongo Central e Nord Ubangi. La fase II si concentrerà sulla valutazione della possibilità di attuare l’approccio/modello identificato nella fase I e replicarlo in una più ampia scala.

• Bukavu Green Community as pioneers of an integral and sustainable development in Democratic Republic of Congo. Il progetto si pone 3 ambiziosi obiettivi: a) offrire formazione di alto livello a laureati congolesi in ingegneria nei campi dell’energia da fonti rinnovabili e del corretto uso e riuso di acqua e rifiuti; b) avviare delle cooperative di lavoro nel settore dell’energia solare che, nate come spin off del progetto stesso, possano rapidamente trovare un loro spazio imprenditoriale nelle realtà locali; c) installare alcuni siti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili a servizio di istituzioni e comunità locali, in luoghi dove la corrente elettrica è molto spesso assente e non è per tutti. Tra gli impianti ad energia solare previsti, 2 sono particolarmente significativi; il primo sarà realizzato nell’area del Centro per la Pace che Sant’Egidio sta completando a Bukavu e sarà il più grande realizzato finora in Kivu Sud con una potenza di 70kW. Darà energia a tutta l’area circostante e in particolare fornirà elettricità al più grande liceo della città e al vicino campus universitario. Il secondo sarà invece realizzato a Goma e sarà a servizio della scuola primaria intitolata a Floribert Bwana Chui, e del quartiere circostante, Mugunga, che da campo profughi si è nel tempo trasformato nel quartiere più periferico all’estremità ovest di Goma.

• Programme d’Education et Communication sur la REDD+ et les changements climatiques en République Démocratique du Congo. Il progetto mira a rafforzare le campagne di educazione e sensibilizzazione del pubblico sulle misure di adattamento e mitigazione dei cambiamenti climatici, con particolare riferimento alla riduzione della deforestazione e del degrado forestale.

 • Systèmes décentralisés hors réseau basés sur les sources d’énergie renouvelables et les mesures d’efficacité énergétique. Progetto dimostrativo, che prevede la messa in opera di sistemi decentralizzati off-grid basati su fonti energetiche rinnovabili, al fine di promuovere soluzioni inclusive e sostenibili per migliorare l’accesso universale all’energia.

• Sustainable Energy Services for Rural DRC. Il progetto creerà un modello sostenibile per fornire elettricità pulita, affidabile ed economica, attraverso una centrale elettrica off-grid, sull’isola di Idjwi nella provincia del Kivu meridionale, nei villaggi di Kashara e Kimomo.

• Sustainable Energy for Peace and Development in Bahavu (Kalehe territory) and Bashali Mokoto (Masisi territory) Chieftaincies along the Western littoral of Lake Kivu, Eastern DR Congo. Sarà promosso l'accesso delle donne ad un’energia pulita e sostenibile nei territori di Masisi e Kalehe nel nord e nel sud del Kivu, nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo.

 

   Aggiornamenti

    29/01/2019     Quinta riunione del Comitato Congiunto: approvati 4 nuovi progetti
    07/11/2018     Ecologia, sviluppo solidale e sostenibilità: la Green Community di Sant'Egidio a Bukavu in Congo
    09/05/2018     Quarta riunione del Comitato Congiunto: focus su rifiuti ed energia sostenibile
    14/11/2017     Terza riunione del Comitato Congiunto, approvati i primi progetti
    15/05/2017     Seconda riunione del Comitato congiunto: Una roadmap per lo sviluppo sostenibile
    10-12/04/17    Prima riunione del Comitato Congiunto: approvato il Piano di Lavoro

 

 

Contatti
Samantha Sapienza
AT Sogesid
sapienza.samantha@minambiente.it
Tel 06 5722 8152

Documentazione
- Protocollo di Intesa Italia - Repubblica Democratica del Congo (17 novembre 2016, EN, IT, FR
- Emendamento al Protocollo d’Intesa (14 novembre 2017, EN, FR
- Piano di Lavoro Congo (10 aprile 2017, EN)

 

 

Galleria fotografica

Roma, 29 gennaio 2019 - Quinta Riunione del Comitato Congiunto.
Il direttore generale La Camera e la delegazione del Ministero dell’Ambiente della Repubblica Democratica del Congo
 
Bukavu, 19 ottobre 2018 – Nell’ambito del progetto “Bukavu Green Community as pioneers of an integral and sustainable development”, 30 ingegneri provenienti da Bukavu e Goma seguono il corso di perfezionamento sulla progettazione, realizzazione e gestione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili presso le aule del campus universitario della UCB (Università Cattolica di Bukavu) 
 
La scuola primaria intitolata a Floribert Bwana Chui a Goma
che sarà riqualificata nell’ambito del progetto “Bukavu Green
Community as pioneers of an integral and sustainable
development
Il Centro per la Pace a Bukavu che sarà riqualificato nell’ambito
del progetto “Bukavu Green Community as pioneers of an
integral and sustainable development
 

 

Milano, 12 aprile 2017 – il Direttore Generale Francesco La Camera
e il Focal Point UNFCCC per la Repubblica Democratica del Congo,
Tosi Mpanu Mpanu a conclusione del 1 Incontro del Comitato Congiunto
Bonn, 15 maggio 2017 – 2° incontro del Comitato Congiunto
Bonn, 9 maggio 2018 – 4° incontro del Comitato Congiunto
Milano, aprile 2017 - Il direttore generale La Camera, Tosi Mpanu-Mpanu, esperto su cambiamento climatico del Ministero dell’Ambiente della Repubblica
Democratica del Congo, e il gruppo di lavoro in alcuni momenti dell’incontro