L’ Accordo

La cooperazione con il Ruanda parte dal Protocollo d’Intesa firmato il 15 novembre 2016 dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano e dal Ministero delle Risorse Naturali della Repubblica del Ruanda per la “Cooperazione nel campo della vulnerabilità al cambiamento climatico, della valutazione del rischio, dell’adattamento e della mitigazione”.

Il Ministero dell’Ambiente italiano co-finanzia le attività approvate nell’ambito del Protocollo con un ammontare di 2 milioni di euro, integrabili con finanziamenti aggiuntivi.

Il 15 gennaio 2018, il Ministero dell’Ambiente ha, inoltre, firmato un Accordo con il Global Green Growth Institute (GGGI) che offrirà supporto all’identificazione di proposte progettuali da approvare nell’ambito del Protocollo d’Intesa.

    Il Piano di Lavoro

Nel corso della seconda riunione del Comitato Congiunto è stato approvato il Piano di Lavoro, che individua i seguenti di interesse:

Capacity building, e nello specifico: sostegno a politiche e strategie di cambiamento climatico, al negoziato sul clima e ai mezzi di attuazione; rafforzamento di tecnologie e capacità; inventario dei gas ad effetto serra. Promozione e sviluppo delle energie rinnovabili e valorizzazione dell'efficienza energetica;
• Promozione di pratiche agricole sostenibili;
• Gestione integrata delle risorse idriche;
• Gestione e valorizzazione dei rifiuti.

    I progetti in corso

L’8 maggio 2018 si è svolta a Bonn la terza riunione del Comitato Congiunto durante la quale è stato discusso e approvato un concept note, elaborato dalla controparte con il supporto di GGGI, che mira alla bonifica e riabilitazione di alcune aree umide urbane/periurbane della città di Kigali, nell’ottica di rendere la città sempre più resiliente. Il progetto vedrà il coinvolgimento del Centro per l’Africa per lo sviluppo sostenibile promosso dal Ministero dell’Ambiente italiano durante il G7.

*L’attuale denominazione del Ministero ruandese è Ministero dell’Ambiente.

 

   Aggiornamenti

    08/05/2018   Terzo incontro del Comitato Congiunto: presto un progetto per la bonifica di alcune aree umide a Kigali
    16/11/2017   Seconda riunione del Comitato Congiunto, approvato il piano di lavoro
    15/05/2017   Prima riunione del Comitato Congiunto a Bonn
 

 

Contatti
Samantha Sapienza
AT Sogesid
sapienza.samantha@minambiente.it
Tel 06 5722 8152

Documentazione
- Protocollo d'Intesa Italia-Ruanda (15 novembre 2016, EN
- Emendamento al Protocollo d’Intesa (16 novembre 2017, EN)  
- Piano di Lavoro Ruanda (16 novembre 2017, EN)
- Accordo con il Global Green Growth Institute (gennaio 2018, EN)

 

 

Galleria fotografica

Bonn, 16 novembre 2017 – Il Direttore Generale
Francesco La Camera e l’Ing. Coletha U. Ruhamya
a conclusione del 2° incontro del Comitato Congiunto
Bonn, 8 maggio 2018 -  3° incontro del Comitato Congiunto
Marrakesh, 15 novembre 2016 - Il Ministro Galletti, il Ministro delle Risorse Naturali della Repubblica del Ruanda, Vincent Biruta, e il Direttore Generale La Camera durante la firma del Protocollo.