Bonn, 16 novembre 2017 - A margine della 23esima Conferenza delle Parti della Convezione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (UNFCCC) di Bonn, si è svolta la seconda riunione del Comitato Congiunto istituito nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare italiano e il Ministero delle Risorse Naturali della Repubblica del Ruanda.

Il Comitato Congiunto ha approvato il Piano di Lavoro, in cui sono specificate le aree prioritarie e le linee d’intervento nei seguenti settori: coordinamento dei cambiamenti climatici, energetico, agricolo, idrico e rifiuti.

Nel corso dell’incontro è stato, inoltre, approvato, in via preliminare, un progetto finalizzato a supportare il Ruanda nell’identificazione di iniziative da realizzarsi nell’ambito del Protocollo d’Intesa attraverso il coinvolgimento della Global Green Growth Institute.

Il Global Green Growth Institute (GGGI) è un'organizzazione internazionale che mira a promuovere la crescita verde, un paradigma di sviluppo caratterizzato da un equilibrio tra crescita economica e sostenibilità ambientale, in particolare nei paesi in via di sviluppo. GGGI opera attraverso quattro aree prioritarie: energia, acqua, uso del territorio e città verdi.