Tu sei qui

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014

 

 

GALLETTI: IN PRIMA LINEA NEL  DIFFONDERE LA MOBILITA’ SOSTENIBILE

Diversi gli appuntamenti organizzati dal ministero dell’Ambiente in occasione della Settimana europea

 Il ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana europea della mobilità sostenibile, promossa dalla Commissione Ue con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’impatto dei trasporti sulla qualità dell’aria e incoraggiarli a usare mezzi alternativi all’auto privata. “Our streets, our choice” è lo slogan dell’edizione 2014, che si terrà dal 16 al 22 settembre.  Uno slogan che vuole diffondere consapevolezza sul legame tra le scelte di mobilità – e quindi il traffico motorizzato e l’inquinamento atmosferico delle città - e una migliore fruizione degli spazi urbani. Un’occasione per i Comuni, le istituzioni, le organizzazioni e le associazioni di tutta Europa per promuovere la diffusione della mobilità sostenibile e la qualità della vita, presentare proposte alternative e sostenibili per i cittadini e ottenere da loro un feedback utile. 

“Sensibilizzare i cittadini – afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti - sull’importanza della mobilità sostenibile è fondamentale per rendere le nostre città più pulite e vivibili e sviluppare una nuova mobilità urbana rispettosa dell’ambiente che contribuisce a ridurre le emissioni di Co2. Con l’adesione alla Settimana europea della mobilità sostenibile, il Ministero vuole essere in prima linea nel sostenere tutte le iniziative volte a promuovere trasporti urbani alternativi e a contribuire a una migliore qualità dell’aria”. 

Tra gli eventi organizzati dal ministero in occasione di questa tredicesima edizione, c’è il “Car sharing Day” che si terrà mercoledì 17 settembre a Roma, nella sala della Protomoteca in Campidoglio, dalle ore 9.30. Un’occasione per fare il punto sul car sharing in Italia e in Europa, per delineare i vantaggi economici e tracciare una road map, anche normativa, per incentivarne lo sviluppo. Si stima che soltanto in Italia gli iscritti siano oltre 200 mila.

Interverranno, tra gli altri, l’assessore ai Trasporti di Roma Capitale Guido Improta, il presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Edo Ronchi, il presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci, il direttore generale del ministero dell’Ambiente Francesco La Camera, il Country manager per l’Italia e il Sud Europa di car2go Gianni Martino, il vice presidente dei servizi “Smart mobility” di Enjoy Giuseppe Macchia, il direttore di Car sharing Ics Marco Mastretta e il responsabile della Comunicazione della rappresentanza in Italia della Commissione europea, Alessandro Giordani.

Farà da cornice all’apertura della Settimana europea della mobilità sostenibile “MobyDixit 2014”, la quattordicesima Conferenza nazionale su mobility management e mobilità sostenibile che si svolgerà a Reggio Emilia il 16 settembre, presso il Centro internazionale Loris Malaguzzi, dalle ore 10. I lavori, ai quali prenderà parte anche l’architetto Giovanna Rossi del ministero dell’Ambiente, saranno aperti dal presidente di Euromobility Riccardo Canesi.

Sulla copertura assicurativa degli spostamenti in bicicletta per andare a lavoro è incentrato il convegno, organizzato in collaborazione con il ministero dell’Ambiente, “Lavoro – Bici – Sicuri”, che si terrà venerdì 19 nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma Tre dalle ore 9.45. Tra gli interventi previsti, quello del sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo e dell’europarlamentare David Sassoli. Nel pomeriggio si svolgerà il workshop annuale dei mobility manager romani, promosso dall’Agenzia per la mobilità di Roma Capitale.

L’esperienza olandese e le sue eccellenze saranno il punto di partenza di una tavola rotonda, sabato 20 alle ore 15 a Padova Fiere, nell’ambito di “ExpoBici”. Amministratori olandesi e veneti si confronteranno su sicurezza ciclistica, infrastrutture e cicloturismo. Modererà Raimondo Orsini, direttore della Fondazione per lo sviluppo sostenibile.

Inoltre nell’ambito della campagna europea “Trova il giusto mix”, voluta per usare meno l’auto per i tragitti brevi, è stata creata una pagina Facebook (vedi l’ultimo link nella sezione “Per saperne di più”) – grazie al ministero dell’Ambiente e a un gruppo di coordinamento – per scoprire che cosa fare per promuovere la mobilità sostenibile. Infine, sono stati realizzati tre video clip, il primo dei quali è sulla pagina youtube del ministero.

Per saperne di più:


Il Ministero dell’Ambiente aderisce anche quest’anno alla Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, condividendone gli obiettivi, svolgendo un ruolo di coordinamento nazionale e di supporto delle iniziative e degli eventi attuati da Comuni e associazioni, nonché promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini e specifiche azioni a carattere nazionale.

L’edizione 2014 della Settimana Europea della Mobilità, promossa dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi all’auto privata per gli spostamenti quotidiani, si terrà dal 16 al 22 settembre prossimi e avrà come slogan “Our Streets, Our Choice”. Possono aderire alla Settimana gli Enti Locali, attraverso le proprie attività.

Per ciascuna edizione della Settimana è scelto un particolare argomento in materia di mobilità sostenibile, il cosiddetto “focal theme”, sulla cui base gli Enti Locali aderenti sono invitati ad organizzare attività per la cittadinanza. Gli enti aderenti, inoltre, sono invitati a lanciare e promuovere misure permanenti che supportino il tema scelto per l’anno in corso. Lo slogan scelto per il 2014, “Our Streets, Our Choice”, mira a sensibilizzare la cittadinanza sul legame tra le proprie scelte di mobilità, e quindi il traffico motorizzato e l'inquinamento atmosferico nelle aree urbane, e una migliore fruizione degli spazi urbani.

Per diversi anni le politiche di mobilità realizzate in tutta Europa hanno privilegiato la circolazione delle vetture private - modalità di trasporto che necessita di una grande quantità di spazi, è costosa ed altamente inquinante - a scapito di altre forme di trasporto, quali la mobilità ciclistica, pedonale o il trasporto pubblico locale.

Come risultato, le nostre città hanno visto crescere i livelli di traffico ed inquinamento, a fronte di una riduzione degli spazi per la ricreazione e il tempo libero, con il conseguente e inevitabile abbassamento della qualità della vita.

Tradizionalmente, per fronteggiare il problema della congestione urbana la soluzione alla quale si è fatto ricorso è stata quella di costruire nuove strade o di allargare quelle già esistenti. Ricerche ed analisi, tuttavia, hanno dimostrato che questa, lungi da essere la soluzione al problema, ne costituisce, in realtà, un ulteriore aggravamento, con più persone che optano per spostamenti in auto.

La campagna di quest'anno si concentra sulla necessità di riallocare gli spazi delle nostre città, al fine di renderle più piacevoli e vivibili, creando una migliore qualità della vita per tutti gli abitanti. Ciò sarà possibile attraverso l'utilizzo di sistemi di trasporto più sostenibili e la riduzione della nostra dipendenza dalla macchina.

Per informazioni e adesioni alla Settimana Europea della Mobilità: www.mobilityweek.eu