L’ Accordo

Il 9 dicembre 2015, a Parigi, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare della Repubblica italiana e il Ministero per la Produzione, l’Ambiente, l’Energia, l’Industria e l’Artigianato* dell’Unione delle Comore hanno firmato un Protocollo di Intesa per la cooperazione in materia di vulnerabilità ai cambiamenti climatici, valutazione dei rischi, adattamento e mitigazione.

Il Ministero dell’Ambiente italiano cofinanzia le attività e i progetti nel quadro del Protocollo di Intesa con una cifra massima di 1,5 milioni di euro.

    Il Piano di Lavoro

Nel corso del primo Comitato Congiunto (Moroni, 17 agosto 2016), il Ministero comoriano ha sottolineato le gravi carenze nello smaltimento e nella gestione dei rifiuti in tutte le isole dell’Unione e soprattutto nella capitale, Moroni, e la forte esigenza di avviare una collaborazione con l’Italia in questo settore. In tale occasione è stato adottato il Piano di Lavoro che, oltre alla gestione dei rifiuti, identifica le seguenti priorità per lo sviluppo di progetti nelle Isole Comore: 

• promozione delle energie rinnovabili al fine di raggiungere gli obiettivi fissati dal governo delle Comore;
• accesso all’acqua potabile attraverso la gestione integrata delle risorse idriche;
• elaborazione di politiche e programmi per contrastare la degradazione del suolo.

    I progetti in corso

Plan Intégré de gestion de déchets solides aux Comores. Il progetto si propone di costruire un sistema integrato di gestione dei rifiuti solidi urbani e di sviluppare un modello nazionale basato sul paradigma dell'economia circolare in cui i rifiuti saranno trattati come una risorsa economica, valorizzando il recupero e il riciclo dei materiali e riducendo la quantità di rifiuti che finisce nelle discariche. Il progetto mira anche alla creazione di nuove opportunità di lavoro nel settore della green economy e del recupero dei materiali. La formazione di tecnici  e funzionari locali corsi di formazione consentirà la prosecuzione delle attività nel tempo. Il progetto è stato selezionato a seguito della missione tecnica svolta a Moroni nel marzo 2017, aperta  ai soggetti italiani interessati, e finalizzata a individuare possibili proposte progettuali.

*L’attuale denominazione del Ministero comoriano è Ministero dell’Agricoltura, della Pesca, dell’Ambiente, della Gestione del Territorio e dell’Urbanismo

 

   Aggiornamenti
    11/09/2017       Bilaterale tra il Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e il Vice-Presidente delle Comore Said Hassani
    11/09/2017       Seconda riunione del Comitato Congiunto: gestione sostenibile dei rifiuti, geotermia e energie rinnovabili
    04/08/03/17      Visita tecnica a Moroni   
    15/02/2017       Mitigazione e Adattamento: la collaborazione tra il Ministero e l’Unione delle Comore (notiziario radio)
    27/12/2016       Moroni: Visita aperta alle imprese italiane e al terzo settore per la definizione di progetti
    17/08/2016       Primo Comitato Congiunto: smaltimento dei rifiuti al primo posto
 

 

Contatti
Salvatore D’Angelo
AT Sogesid
dangelo.salvatore@minambiente.it
s.dangelo@sogesid.it
Tel. 06 5722 8129

Flavia Sollazzo
AT Sogesid
sollazzo.flavia@minambiente.it
f.sollazzo@sogesid.it
Tel. 06 5722 8121

Documentazione
- Protocollo d’Intesa Italia - Unione delle Comore (9 dicembre 2015, EN, IT, FR
- Piano di Lavoro Comore (agosto 2016, FR

 

Galleria fotografica

Moroni (Comore), marzo 2017 - Riunione di apertura
con la Vicepresidenza incaricata per l’ambiente
Moroni (Comore), marzo 2017 - Riunione con il Sindaco
e la Giunta Comunale
Moroni (Comore), marzo 2017 - Lavori di gruppo
Moroni (Comore), marzo 2017 - Alcuni momenti della visita alla discarica a cielo aperto della capitale
Moroni (Comore), marzo 2017 - Un momento della riunione di restituzione dei vari gruppi tematici al Ministero degli Affari Esteri

 

Moroni, 17 agosto 2016 - La stretta di mano
con Moustadroine Abdou, vicepresidente
dell’Unione delle Comore e ministro dell’Ambiente.

 

Moroni, 17 agosto 2016 – Riunione del primo Comitato Congiunto.

 

Moroni, 17 agosto 2016 – Riunione del primo Comitato Congiunto.

 

 

Parigi, dicembre 2015 - Il ministro Galletti, il direttore generale La Camera e Ismael Bachirou, direttore generale dell’ambiente presso il Ministero dell’ambiente delle Comore.