Tu sei qui

“Verso un modello di economia circolare per l’Italia”

E’ iniziata a luglio la consultazione sul documento: “Verso un modello di economia circolare per l'Italia”.

Il documento fornisce un inquadramento generale dell’economia circolare e il posizionamento strategico dell’Italia, in continuità con gli impegni adottati nell’ambito dell’Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici, dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile, in sede G7 e nell’Unione Europea.

Dopo aver richiamato i principi generali dell’economia circolare, ini particolare la necessità di un nuovo concetto del rapporto tra economia e ambiente, il documento richiama le acquisizioni più importanti elaborate al livello internazionale, europeo e italiano.

Per quanto riguarda i soggetti chiamati a essere protagonisti dell’economia circolare, il documento aperto alla consultazione si riferisce alle imprese e in particolare all’industria ma anche ai consumatori, sfidati a ripensare in modo attivo consapevole e critico i nuovi modelli di consumo. In questo quadro diventa molto importante promuovere l’efficienza nell’uso delle risorse e quindi la loro la tracciabilità.

Cambiando il concetto di valore, il documento si interroga sui nuovi strumenti economici di cui abbiamo bisogno dal lato della produzione e dal lato della domanda e di come trasferire il carico fiscale nel nuovo contesto dell’economia circolare.

Per il settore pubblico, si apre l’opportunità di stabilire “Criteri ambientali minimi” da utilizzare in un rinnovato Green Public Procurement.

Il termine per partecipare è scaduto il 18 settembre 2017.

Partecipa: http://www.minambiente.it/comunicati/al-la-consultazione-line-sul-documento-verso-un-modello-di-economia-circolare-litalia

 

Ulteriori informazioni: http://consultazione-economiacircolare.minambiente.it