Tu sei qui

Atlante dei prodotti tipici dei parchi italiani

 

A cura di Slow Food, in collaborazione con Legambiente e Federparchi 
(www.atlanteparchi.it)

Immagine-copertina della pubblicazione 'Atlante dei prodotti tipici dei parchi italiani'Formaggi di malga e salumi di selvaggina, antiche varietà di frutta delle valli alpine e legumi coltivati sugli altopiani dell'Appennino, anguille pescate nel delta del Po e salmerini di torrente e, ancora, dolci rituali, miele di fioriture d'alta quota e 28 razze animali autoctone, un terzo delle quali a rischio di estinzione. 475 prodotti tipici e tradizionali, 1585 indirizzi di produttori di cui 238 segnalati con la chiocciola, simbolo di eccellenza.

Sono i tesori ritrovati e selezionati nell'Atlante dei prodotti tipici dei parchi italiani: una ricerca attenta e appassionata di tutto ciò che di buono, tipico e tradizionale si produce oggi in 19 parchi nazionali e 60 parchi regionali d'Italia. Un invito a visitare le aree protette del nostro Paese con uno spirito diverso, attento ai valori paesaggistici e territoriali ma, nello stesso tempo, interessato al piacere semplice del gusto. 

La Direzione per la Conservazione della Natura del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio ha affidato a Slow Food l'incarico di realizzare l'Atlante dei prodotti tipici dei parchi con l'obiettivo di far conoscere agli italiani la vitalità delle aree protette, la ricchezza di tradizioni culturali e i tanti protagonisti che quotidianamente tutelano e valorizzano territori, paesaggi e prodotti alimentari di qualità che, altrimenti, sarebbero già scomparsi. 

Il Ministero ha realizzato importanti programmi di conservazione della biodiversità, partecipando attivamente ad iniziative internazionali, ma è opportuno evidenziare che il sistema delle aree protette italiane si caratterizza storicamente per il rapporto tra natura e attività umane. Occuparsi di produzioni tradizionali rappresenta il modo più saggio ed efficace per garantire tutela dell'ambiente, promozione culturale e qualità dello sviluppo. 

L'Atlante, oltre che un'efficace operazione di marketing territoriale, vuole essere la dimostrazione concreta che i parchi sono una straordinaria opportunità per chi ha voglia di investire e realizzare attività in grado di garantire ai consumatori l'origine e la qualità delle produzioni tradizionali. 

L'Atlante è, inoltre, una guida intelligente, sensibile ai desideri di quei visitatori che, sempre più numerosi, scelgono le aree protette italiane per una vacanza semplice, autentica, a diretto contatto con la natura, i beni culturali e le tradizioni enogastronomiche delle comunità locali. Quest'opera è un riconoscimento ai tanti produttori che hanno creduto nei parchi, a coloro che hanno tenacemente continuato la propria attività consentendo a tutti noi e alle future generazioni di non essere privati della bellezza e dei profumi della nostra terra. 

La pubblicazione è disponibile presso le sedi dei parchi nazionali e presso la Federazione Italiana Parchi. Per la consultazione ci si può anche rivolgere agli assessorati regionali e provinciali all'ambiente, alle Comunità montane e alle Camere provinciali di commercio. 

Aree 
Natura
Direzioni 
Direzione generale per la protezione della natura e del mare (PNM)
Argomenti 
Aree naturali protette
Tipologia 
Pubblicazioni