Tu sei qui

Ambiente: Galletti, auguri a WWF Italia, ora sfida sviluppo dopo COP21

Ministro su 50 anni associazione: riferimento istituzionale, ha alzato qualità e sensibilità ambientale

Roma, 12 set – “Faccio i miei auguri al Wwf Italia per lo straordinario traguardo dei 50 anni di attività. Se in tutto questo tempo nel nostro Paese sono cresciute la qualità e la sensibilità ambientale, molto dobbiamo a questa organizzazione impegnata con costanza e competenza per la salvaguardia del nostro bene più prezioso, la biodiversità. Oggi il Wwf è un forte riferimento istituzionale per i molti progetti che porta avanti, per il sistema delle oasi, per le sue iniziative di cultura ambientale che coinvolgono i cittadini, specie i più giovani. Con l’accordo raggiunto alla Cop21 di Parigi, che ha messo l’ambiente e la sostenibilità al centro di un nuovo modello di sviluppo economico, c’è una sfida ancor più complessa da raccogliere: ma la passione, ne sono certo, è la stessa di 50 anni fa”. Lo afferma Gian Luca Galletti, ministro dell’Ambiente.