Tu sei qui

Ambiente: ministro Costa al “Patto per la natura e le persone” del Wwf

Il videomessaggio del premier Conte: “Impegniamoci a promuovere un nuovo patto politico che metta al centro la natura”

 Roma, 24 settembre 2019 – Un “Patto per la natura e le persone” per individuare nuove azioni per la realizzazione dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, in armonia con l’accordo di Parigi, in particolare con gli obiettivi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, e con gli impegni che saranno definiti nella strategia per la conservazione della biodiversità post 2020. Un impegno politico, e scientificamente motivato, dei capi di Stato e di governo a favore della biodiversità e dei sistemi naturali della terra. Un “Patto” coordinato dal Wwf che è stato presentato ieri a New York, dopo il summit sul clima, alla presenza del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, che ha portato il videomessaggio del premier Giuseppe Conte.

“La lotta al cambiamento climatico – affermava il presidente nel video – e la promozione della sostenibilità ambientale rappresentano le sfide cruciali della nostra era. Il futuro del pianeta e il benessere delle future generazioni sono nelle nostre mani. Impegniamoci a promuovere, tutti insieme, un nuovo patto politico che metta al centro la natura e le soluzioni che essa stessa ci offre per l’attuale emergenza globale”.

“L’Italia – proseguiva il videomessaggio -, candidata a co-ospitare la Cop26 nel 2020 in partnership con il Regno Unito, sostiene l’iniziativa per una Dichiarazione delle Nazioni Unite sulla natura e le persone. Agiamo insieme, agiamo subito!”.