Tu sei qui

“Clean air dialogue”: dialoghi tra l’Italia e la Commissione Ue sulla qualità dell’aria

 

“Clean air dialogue”: dialoghi tra l’Italia e la Commissione Ue sulla qualità dell’aria

Torino, Environment park, martedì 4 giugno

Roma, 29 maggio – Per contrastare l’emergenza smog, scende in campo il governo e lo fa organizzando il “Clean air dialogue” con il Commissario Ue per l’ambiente Karmenu Vella alla presenza delle regioni e di tutti gli stakeholder.

Un dialogo bilaterale tra l’Italia e la Commissione europea per concordare soluzioni efficaci per contrastare l’inquinamento atmosferico e delineare misure concrete per la qualità dell’aria delle nostre città. Sarà Torino a ospitarlo martedì 4 e mercoledì 5 giugno all’Environment park (via Livorno 60).

Il “Clean air dialogue” è lo strumento operativo del “Clean air policy package” della Commissione europea.

Due giorni di sessioni tecniche e tavole rotonde che porteranno alla sottoscrizione di un protocollo di intesa, un vero e proprio patto d’azione, tra governo, ministeri dell’Ambiente, dell’Economia, dello Sviluppo economico, delle Infrastrutture e dei Trasporti, delle Politiche agricole, della Salute, Regioni e Province, che prevede misure a breve e medio periodo per il miglioramento della qualità dell’aria.

Alla cerimonia di apertura, il 4 giugno alle 10, interverranno il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, i ministri Sergio Costa, Danilo Toninelli e Giulia Grillo, i sottosegretari Davide Crippa, Laura Castelli, Manlio Di Stefano e Alessandra Pesce, il viceministro Emanuela Del Re, la sindaca Chiara Appendino e il commissario Ue per l’ambiente Karmenu Vella.

A seguire è prevista una conferenza stampa alla presenza dei Ministri e del Commissario Vella.

Successivamente si aprono i lavori di una tavola rotonda alla quale parteciperà anche il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, e il dibattito sarà aperto anche ai presidenti delle Regioni.

Si svolgeranno poi le sessioni tecniche sulle strategie nazionali (il 4 pomeriggio) e sull’amministrazione del territorio (il 5), alle quali parteciperanno dirigenti ministeriali e regionali, gli stakeholders e le associazioni ambientaliste.

Gli accrediti per la stampa e le televisioni dovranno avvenire entro e non oltre le 10 di lunedì 3 giugno alla mail: ufficiostampa@minambiente.it

 

 

 

Argomenti 
Inquinamento
Aree 
Aria