Tu sei qui

Consiglio Ambiente, Costa: Green New Deal opportunità unica, Italia in prima linea per neutralità climatica al 2050

BRUXELLES, 19 dicembre 2019 – “Le ultime evidenze scientifiche indicano la necessità di agire tempestivamente, in una nuova visione dell’economia e dello sviluppo fondata sulla sostenibilità”. Così il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa, intervenendo al Consiglio ambiente europeo in corso a Bruxelles.

“Il green new deal non solo è necessario per un cambio paradigmatico del modello di sviluppo, ma rappresenta una  risposta per garantire la sostenibilità dell’economia – ha affermato Costa –nonché un’opportunità unica per il miglioramento della qualità della vita dei cittadini; rispetto dell’ambiente, sviluppo economico e sociale  devono procedere in parallelo”.

“Come punto di partenza – ha proseguito il ministro - è necessario che tutti gli stati si adoperino per raggiungere gli obiettivi di riduzione delle emissioni e per mettere in campo sforzi aggiuntivi per il raggiungimento della neutralità climatica al 2050. Un obiettivo che l’Italia sarà in prima linea per realizzare”.

Con riferimento al green deal europeo, “accogliamo con favore la road map presentata – ha aggiunto Costa - Sarà necessario accompagnare la transizione anche spingendo sulla necessità di una profonda decarbonizzazione dell’economia”.