Tu sei qui

Degani al Giffoni Film Festival, sensibilizzare i bambini dalla scuola materna su temi ambientali

Degani al Giffoni Film Festival, sensibilizzare i bambini dalla scuola materna su temi ambientali

Ambiente, gestione dei rifiuti, educazione ad una alimentazione sana e sostenibile. Sono alcuni dei temi affrontati dal sottosegretario all' Ambiente, Barbara Degani, ospite al Giffoni Film Festival insieme con Gino Schiona, direttore di Cial, nell' ambito dei progetti che Giffoni porta avanti da anni con il Consorzio imballaggio alluminio. Con loro anche l' attore Massimo Poggio, testimonial di un progetto (teatrale) per il Ministero ed il Cial all' Expo di Milano lo scorso 10 maggio.

Si discuterà di educazione ambientale anche nelle scuole. "La materia - spiega il sottosegretario - non é ancora obbligatoria perchè‚ rimane interdisciplinare ma l' abbiamo inserita in cittadinanza attiva. Abbiamo scelto di rivedere tutte le linee guida partendo dalla scuola materna. Crediamo che già in quella fase si debbano sensibilizzare i bambini che saranno gli adulti di domani. Due i filoni che stiamo sviluppando: il primo é lo spreco alimentare. Non si deve buttare il cibo perchè si spreca energia e si spreca vita. Il secondo aspetto su cui insistiamo é il rifiuto che non deve essere visto come un problema, ma piuttosto come un qualcosa di utile che deve essere riutilizzato in una seconda o terza vita". Il ministero é anche partner del Giffoni e del Consorzio Cial nel concorso per le scuole superiori ' Obiettivo Alluminio', del quale sono stati presentati i video finalisti, realizzati da 10 studenti provenienti da tutta Italia. "Il tema di questa 45esima edizione del Gff, Carpe Diem - ha detto - deve essere un monito per le nuove generazioni. A dicembre, a Parigi, abbiamo la conferenza del clima ed io credo che i ragazzi debbano interessarsi anche del tema dei cambiamenti climatici perchè riguarda il loro domani".