Tu sei qui

Italia-Spagna: il ministro Costa incontra l’omologa Teresa Ribera Rodríguez

Nell’ambito del Foro di dialogo tra i due Paesi. “Confronto sugli obiettivi e la visione”

Roma, 20 ottobre 2020 – Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha incontrato oggi a Roma la sua omologa spagnola, Teresa Ribera Rodríguez, ministra  per la Transizione ecologica e la sfida demografica e quarta vice presidente del governo. L’incontro è avvenuto nell’ambito del  Foro di dialogo Italia-Spagna che riunisce, alternativamente in Spagna e in Italia, rappresentanti di alto livello dei settori politico, accademico, imprenditoriale, economico e della comunicazione, con l’appoggio dei governi di entrambi i Paesi, che ogni anno assicurano una partecipazione a livello ministeriale.

Un incontro informale, nel quale si è parlato sostanzialmente di due temi: clima (Cop26 e legge clima Ue), e iniziativa SECA (Sulphur Emission Control Area). Il ministro Costa ha osservato che questo è un buon momento per sviluppare ulteriormente la collaborazione politica tra Italia e Spagna.

I due ministri sono poi intervenuti alla sessione del Foro di dialogo sul Green Deal e il Recovery Fund. “Il Green Deal – ha affermato Costa – è un vasto programma di rilancio: il passaggio da un’economia grigia a un’economia verde. Il sistema finanziario ha una vecchia impostazione: è il momento di percorrere insieme il percorso della transizione ecologica, che deve essere equa e giusta. Questo è il momento più difficile, ma anche più sfidante e affascinante. Come ministero dell’Ambiente stiamo lavorando sulla green finance, anche mediante un gruppo di lavoro sulla finanza sostenibile, proprio per implementarla”.

Il ministro Costa ha inoltre notato che “la neutralità climatica è l’orizzonte politico internazionale, comune a tutti e imprescindibile” e che quindi è necessario “incentivare i produttori nella fase del cambiamento”. Il Foro di dialogo odierno è, dunque, l’occasione per “confrontarci con il governo spagnolo sugli obiettivi, sulle finalità e sulla visione. Se la visione è chiara, l’obiettivo è semplice. E l’obiettivo è la leadership ambientale a livello planetario”.