Tu sei qui

Parchi: Costa, “Con investimenti nel verde, l’Italia sta diventando il paese della tutela”

“Preoccupato per diminuzione Lessinia”

Roma, 22 gennaio 2020 -  “Mi preoccupa l’idea che in Lessinia si debba diminuire la tutela della biodiversità attraverso una riduzione del parco, che quest’anno compie trent’anni. Oggi come non mai bisogna investire sul verde. Così sarà, per esempio, grazie al decreto legge clima, che prevede l’istituzione delle Zea (Zone economiche ambientali), che corrispondono ai parchi nazionali e che prevedono agevolazioni e vantaggi fiscali per i Comuni ricadenti nelle aree parco e per chi volesse aprire al loro interno attività imprenditoriali ecosostenibili. Così sarà grazie ai 30 milioni di euro per il 2020 e il 2021 per il reimpianto di alberi e la creazione di foreste urbane e periurbane nelle città metropolitane e ai 6 milioni di euro per l’istituzione dei caschi verdi per l’ambiente, sulla scia dei caschi blu per la cultura, per iniziative di collaborazione internazionale per la tutela ambientale delle aree nazionali e internazionali protette.

L’Italia deve essere un Paese parco, nel quale la tutela dell’ambiente crea lavoro e benessere. Facciamo sì che ciò sia possibile”.

Lo afferma il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.