Tu sei qui

Rifiuti: Costa, all’ultimo miglio il decreto ministeriale sui pneumatici fuori uso

“In dirittura d’arrivo anche l’end of waste sul polverino”

Roma, 21 gennaio 2020 – “E’ all’ultimo miglio il decreto ministeriale sulla raccolta e gestione dei pneumatici fuori uso, che è adesso all’esame del ministero della Giustizia. Entro fine febbraio dovrebbe essere pronto per la firma”.

Lo ha annunciato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa stamane, all’auditorium del ministero, nel corso della presentazione del rapporto “I flussi illegali di pneumatici e pneumatici fuori uso in Italia” a cura dell’Osservatorio sui flussi illegali di pneumatici e dalla piattaforma “CambioPulito”, che si occupa del contrasto alle pratiche illegali nel settore.

Il ministro ha anche annunciato che è “all’ultimo miglio pure un altro decreto sull’end of waste, quello sulla cessazione della qualifica di rifiuto del polverino da gomma vulcanizzata. Stimo che in quindici giorni il percorso sia terminato”.

Costa ha espresso apprezzamento per il rapporto, presentato prima del suo intervento da Enrico Fontana, coordinatore dell’Osservatorio. E ha ringraziato la filiera coinvolta  nel progetto, ovvero Legambiente insieme con i consorzi per la gestione dei pneumatici fuori uso (tutti presenti con un loro esponente intervenuto nel corso della presentazione), per “aver costruito un centro gravitazionale di pensiero e di proposte su una questione per me prioritaria, anche nella mia esperienza professionale pregressa, per le indagini che conducevo”.

Ha poi ricordato la creazione al ministero dell’Ambiente della nuova direzione generale sull’economia circolare, con le quali la filiera potrà dialogare, visto che “per me il senso della partecipazione è significativo”.

“Il nostro intento – ha concluso il ministro – è provare ad assecondare con il nuovo decreto ministeriale quello che avete chiesto, sperimentandolo sul territorio, verificando se così funziona o se occorre modificarlo. Bisogna fare in modo che il sistema normativo sia elastico”.