Tu sei qui

Ambiente: Ministero propone 23 buone pratiche, cinque le regioni del Centro-Nord a confronto

La Regione Liguria ospita il primo seminario pluriregionale della linea LQS di “Mettiamoci in RIGA”: le amministrazioni manifestano interesse sui progetti finanziati con fondi comunitari già sperimentati con successo 

Genova, 10 maggio 2019 - Il Ministero dell’Ambiente chiama al confronto Liguria, Piemonte, Sardegna, Toscana e Val D’Aosta su 23 buone pratiche per l’Ambiente e il Clima da adattare e replicare nei rispettivi territori. Dal seminario pluriregionale di Genova della linea d’intervento LQS di “Mettiamoci in RIGA” è emerso l’interesse delle Regioni per diversi progetti realizzati nell’ambito dei programmi comunitari di riferimento per l’Ambiente presenti nella “Piattaforma delle Conoscenze” (pdc.minambiente.it).

Partendo dai progetti di interesse delle amministrazioni, nel corso del seminario presso la Regione Liguria dell’8 maggio scorso sono state approfondite con i referenti otto buone pratiche sul clima, sei sul tema acqua, tre sui rifiuti, due su energia e suolo, uno su natura e biodiversità e uso efficiente delle risorse: tutti sono orientati a migliorare anche la governance multilivello in campo ambientale, superando le frammentazioni e le diversità di approcci oggi esistenti tra i diversi soggetti che concorrono a vario titolo all’attuazione delle politiche ambientali. 

In particolare, la Regione Liguria - presente il Direttore Adriano Musitelli - ha mostrato interesse per i progetti riguardanti le risorse idriche, i rifiuti, il risparmio e l’efficienza energetica. La Sardegna e il Piemonte hanno espresso particolare attenzione per le buone pratiche riguardanti l’adattamento ai cambiamenti climatici. E’ inoltre emersa l’esigenza da parte delle Regioni di un dialogo per condividere processi comuni di adattamento e replicazione, pur ragionando sempre nell’ottica delle rispettive competenze territoriali.

Due nuovi seminari pluriregionali programmati nel mese di giugno - come ha annunciato la dirigente del Ministero Giusy Lombardi (Dg Sviluppo Sostenibile) - consentiranno di far conoscere alle restanti Regioni italiane le potenzialità della linea d’intervento di Mettiamoci in RIGA.

Le visite di studio sul territorio e i “platform meeting” previsti dal progetto permetteranno poi di vedere da vicino le esperienze progettuali e di approfondire per singoli temi le opportunità da cogliere. Progetto del Ministero dell’Ambiente a valere sul PON Governance e Capacità Istituzionale, con Sogesid Soggetto Attuatore a supporto del Ministero, “Mettiamoci in RIGA” prevede nove linee d’intervento e oltre 700 iniziative rivolte nei prossimi anni alle amministrazioni locali. Una delle linee e’ quella trasversale LQS, rivolta alla replicazione delle buone pratiche per l’Ambiente e il Clima contenute nella “Piattaforma delle Conoscenze” (pdc.minambiente.it).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Clima