Tu sei qui

Clima, Morassut "C'è accordo su riduzione 55% emissioni entro 2030

“Oggi abbiamo conseguito l’accordo nel Consiglio dei Ministri dell’Ambiente dell’Ue sull’orientamento generale parziale del raggiungimento dell’obiettivo del 55 per cento di riduzione della CO2 entro il 2030. Questa determinazione aiuta enormemente la decisone finale che spetterà al Consiglio europeo entro fine anno”. Così in una nota il Sottosegretario all’Ambiente, Roberto Morassut (nella foto con la Ministra tedesca dell'Ambiente, Svenja Shulze, presidente del Consiglio Ambiente).

“Un grande risultato - spiega Morassut - che va salutato con soddisfazione. L’Italia si muove con determinazione nella direzione della neutralità climatica e sostiene l’obbiettivo del raggiungimento del 55 per cento di riduzione delle emissioni di Co2 al 2030 con i fatti. Un obbiettivo da perseguire con determinazione e saggezza. Ringraziamo  la presidenza tedesca che ha svolto un lavoro importantissimo per raggiungere l’ intesa. L’Italia ha fatto e sta facendo molto nella direzione della decarbonizzazione anche grazie all’impegno diretto del ministro Costa. Giungere all obbiettivo del 55% e fare in modo che tutti i paesi possano arrivarci, è fondamentale per dare credibilità all’obbiettivo più generale della neutralità climatica al 2050 e dare così speranza alle giovani generazioni che ci guardano. L’emergenza pandemica ci spinge a fare di più con determinazione. La neutralità climatica e la sostenibilità sociale sono legati. Il Governo italiano sta facendo la sua parte”.

 

Il Sottosegretario Morassut con Frans Timmermans, Vice presidente della Commissione 

 

 

 

 

 

Aree 
Acqua
Energia
Aria
Natura
Territorio