Tu sei qui

Cop 25: Presso il padiglione italiano incontri e seminari promossi dalla società civile

Un fitto programma di incontri, seminari e presentazioni si è tenuto al padiglione italiano presso la Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP25), che si è svolta a Madrid dal 2 al 13 dicembre 2019. All’invito rivolto dal Ministero dell’Ambiente hanno risposto università, amministrazioni pubbliche, organizzazioni internazionali, società civile e il settore privato.

Nel corso delle due settimane di eventi, Il Ministero dell’Ambiente, con la partecipazione di Connect4Climate (campagna globale di comunicazione sui cambiamenti climatici in seno a Banca Mondiale), ha richiamato l’attenzione sul ruolo che possono svolgere i giovani nella lotta ai cambiamenti climatici quale motore della società civile e su come rendere più resilienti ai cambiamenti climatici gli insediamenti in Africa, dando la parola a rappresentanti di rilievo per ciascuno dei due incontri nella media zone allestita nello stesso padiglione dell’Italia.

Le università Bocconi di Milano e il Politecnico di Torino hanno organizzato incontri sul cambiamento climatico, l’energia e le grandi città. Per quanto riguarda le regioni, l’Abruzzo, le Marche, l’Umbria e l’Emilia Romagna hanno promosso seminari sulle strategie di adattamento e mitigazione. In occasione dei numerosi side-event messi in cantiere dalle principali agenzie delle Nazioni Unite (FAO, UNDP, WHO, ecc.) sono stati trattati diversi argomenti: dagli oceani alla gestione dell’emergenza climatica tramite soluzioni basate sulla natura, ai i legami tra cambiamenti climatici e salute, la trasparenza.

Il Ministero dell’Ambiente ha organizzato un confronto su "La de-carbornizzazione del sistema Italia: sfida e opportunità” con la partecipazione dell’ISPRA, Centro Euro-Mediterraneo sui cambiamenti climatici e Politecnico di Milano.

Agenda (English)

Programme of events (English)

Ulteriori informazioni sulla Cop 25 sono disponibili al sito: https://unfccc.int/cop25.

 

  Aggiornamenti dalla COP25

 

 13/12/2019

La de-carbonizzazione dell’economia italiana: sfide e opportunità

Il 13 dicembre si è tenuto presso il padiglione italiano un incontro dal titolo “La de-carbonizzazione dell’economia italiana: sfide e opportunità” promosso dal Ministero italiano dell’Ambiente, ISPRA ... continua

 

 12/12/2019

Le sfide ambientali globali viste dalla cooperazione italo-africana (Environmental global challenges as seen from Africa Italian environmental cooperation on display)
Il 12 dicembre si è tenuto presso il Padiglione italiano l’evento “Environmental global challenges as seen from Africa Italian environmental cooperation” on display” organizzato dal Ministero dell’Ambiente e AICS al quale hanno partecipato, tra gli altri, il Direttore Maestripieri e il Ministro Costa.
Nel corso dell'evento è stato trasmesso il documentario “Lac” del regista Mahamat-Saleh Haroun … continua

 

 12/12/2019

 Cop25: Costa, fondamentale rapporto tra scienza e politica

“La scienza deve essere fruibile e deve diventare formazione” 

continua

 

 

 12/12/2019 Africa: soluzioni innovative per creare vita resiliente
Fornire l'opportunità di discutere su come i paesi africani stanno implementando soluzioni innovative di risanamento del territorio, che aiutano a creare comunità ed economie resilienti, questo è stato il tema centrale del side event che si è tenuto … continua

 

 

 12/12/2019

Cop25: Costa, al fianco dell’Africa, al fianco del pianeta

“Da lì si costruisce un futuro nuovo per tutti”...

 

continua

 

 

 11/12/2019

Cop25: Costa, rapporto Irp mostra influsso tra politiche efficienza risorse e quelle su cambiamenti clima

“Con decreto clima abbiamo voluto cambiare fortemente il sistema della programmazione economica del Paese Italia”...

 

continua

 

 

 11/12/2019

Clima: Costa alla Cop25, da rapporto Cdp emerge consapevolezza e necessità di agire

“Sempre più aziende e amministrazioni locali stanno mettendo in campo soluzioni innovative”...

 

continua

 

 

 10/12/2019

Ambiente: Costa alla Cop25, il 2020 l'anno dei giovani che fanno sentire la propria voce

“In autunno, in Italia, un evento mondiale sui cambiamenti climatici dedicato a loro”

continua

 

 

 10/12/2019

Aviazione internazionale e cambiamento climatico, Costa: "Lavorare insieme per fare salto di qualità"

Madrid, 10 dicembre – “L’aviazione internazionale può dare un contributo chiave agli sforzi di Parigi”...

continua

 

 

 10/12/2019

Cop25: Costa, educazione ambientale centrale nell'attuazione dell'Accordo di Parigi

“Nel 2020 in Italia un evento dedicato ai giovani in concomitanza con la pre-Cop26”

continua

 

 

 05/12/2019 Rafforzare la resilienza degli insediamenti e delle infrastrutture in America Centrale e nei Caraibi

L’incontro, organizzato dal United Nation Human Settlement Program (UN-Habitat) insieme alla University of Southern Denmark (SDU), si è incentrato sulle sfide e le opportunità volte a rafforzare la resilienza delle infrastrutture e degli insediamenti … continua

 

 

 05/12/2019 La FAO e il Future Food Institute promuovono corsi di apprendimento internazionale su cibo e ambiente - In Italia 3 date e 10 esperienze
Il 5 dicembre al Padiglione italiano si è tenuto un incontro dedicato all’emergenza climatica e il cibo come elemento strategico per affrontare e mitigare l’impatto della crisi attraverso la rigenerazione dei sistemi agroalimentari … continua

 

 

 05/12/2019 Incontro con Jayathma Wickramanayake - United Nations Secretary-General's Envoy on Youth
Il 5 dicembre ha visitato il Padiglione italiano Jayathma Wickramanayake - United Nations Secretary-General's Envoy on Youth. Durante l’intervista che ha rilasciato a Connect4Climatel’inviata speciale del segretario generale delle Nazioni Unite … continua

 

 

 03/12/2019 Alla Cop25 il primo side event al padiglione italiano
Focus sulle conseguenze del climate change sull’acqua, l’energia e il cibo
Primo side event alla Cop25 di Madrid nel padiglione italiano: con professori dell’università della California, Berkeley …continua

 

 

 03/12/2019 Le connessioni tra salute e cambiamenti climatici
Su iniziativa dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO), i lavori del pomeriggio del 3 dicembre al Padiglione italiano sono stati dedicati ad analizzare le connessioni tra salute e cambiamenti climatici. … continua

 

 

 

Aree 
Acqua
Aria
Energia
Natura
Territorio