Tu sei qui

Costa Paradiso, discarica abusiva all’interno di un villaggio turistico

Tre persone denunciate dai Noe di Sassari

Roma, 3 gennaio 2020 - I Carabinieri del N.O.E. di Sassari hanno denunciato all’autorità giudiziaria di Tempio Pausania tre persone per avere realizzato senza nessuna autorizzazione, all’interno di un villaggio turistico in Costa Paradiso (Comune di Trinità D’Ugultu e Vignola),  una vasta discarica di rifiuti speciali non pericolosi – inerti provenienti dalla demolizione di una piscina e da altri fabbricati in cemento -, che risultavano costruiti in totale difformità dal progetto approvato.
Le indagini hanno consentito di appurare che la discarica abusiva è stata allestita su un terreno potenzialmente franoso, già dichiarato pericoloso, perché gravato da specifico vincolo di piano di assetto idrogeologico. L’eccessivo e disordinato accumulo dei rifiuti ha danneggiato anche un bosco di ginepri sottoposto a particolare vincolo paesaggistico.
Le tre persone (il proprietario di un’abitazione ubicata all’interno del villaggio, un imprenditore edile e un professionista) sono ritenute responsabili di “attivazione e gestione abusiva di discarica di rifiuti, esecuzione di lavori senza autorizzazione su beni paesaggistici, in zona sottoposta a vincolo ambientale, e deturpamento-alterazione di bellezze naturali”.
 

 

 

 

 

Aree 
Territorio
Natura