Tu sei qui

Ex Ilva, Ministero dell’Ambiente: ripartenza sia occasione per innovazione in chiave green

Roma, 2 Ottobre – In merito agli incontri delle scorse settimane sull’ex Ilva, con al centro i temi della produzione, della proprietà e la questione ambientale, e a seguito di alcune notizie apparse anche sulla stampa nei giorni scorsi, il Ministero dell’Ambiente, per il tramite del vice capo di Gabinetto Raffaello Sestini, con l’intento di chiarire la posizione del Dicastero spiega che il dramma ambientale, sanitario e umano di Taranto può essere nella ripartenza l'occasione per la sperimentazione e la diffusione di nuovi modelli di economia circolare e di transizione energetica più rispettosi dell'uomo e dell'ambiente.

Aggiunge inoltre che l'emergenza ambientale e sanitaria dell'area di Taranto impone la massima attenzione delle istituzioni, che la prosecuzione dell'attività industriale viene attentamente monitorata e non si può in ogni caso abbassare la guardia in quanto, anche in caso di abbandono dell'attività industriale, occorrerebbe valutare le possibili ricadute ambientali.

 

 

 

Aree 
Territorio
Argomenti 
Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)
Inquinamento
Rischio industriale