Tu sei qui

Fino al 24 giugno la sessione plenaria della Piattaforma intergovernativa scienza-politica sulla biodiversità

Tra i temi dell’Ipbes 8, l’approvazione di due Rapporti e dei piani di lavoro intermedi 

Si terrà in modalità virtuale fino al 24 giugno l’ottava sessione plenaria della Piattaforma intergovernativa scienza-politica sulla biodiversità e i servizi ecosistemici (Ipbes 8). Le plenarie Ipbes si tengono di regola una volta l’anno per decidere sugli aspetti chiave per lo sviluppo della piattaforma che opera attraverso molteplici gruppi di lavoro, composti da centinaia di esperti designati da Paesi e organizzazioni aderenti e supervisionati da un panel multidisciplinare. Data la recente adesione italiana alla Piattaforma, avvenuta nel gennaio del 2020, sarà la prima volta che l’Italia parteciperà alla plenaria Ipbes in qualità di paese membro.

Negli anni l’Ipbes è cresciuta assumendo un ruolo analogo a quello che l’Ipcc (International Panel on Climate Change) svolge per il tema dei cambiamenti climatici. A causa del legame e dell'interdipendenza tra perdita di biodiversità e cambiamenti climatici i due processi scientifici stanno lavorando sempre a più stretto contatto: i rapporti Ipbes, insieme a quelli dell'Ipcc, forniscono una base di conoscenze vitali per l'attuazione dell'Agenda 2030 per la sostenibilità, della Convenzione sulla diversità biologica, dell'accordo di Parigi e di altri accordi ambientali multilaterali. Inoltre, il Global Assessment di Ipbes sarà alla base della discussione per la definizione del nuovo “Quadro globale per la biodiversità post 2020” che sarà adottato alla Cop15 della Convenzione per la biodiversità (Cbd). La Plenaria Ipbes sarà quindi un appuntamento rilevante a livello globale al fine di raggiungere traguardi concreti, fattibili, oggettivamente misurabili, basati su una base scientifica solida.

Come previsto dall’agenda provvisoria, tra i temi più rilevanti in discussione vi sono l’approvazione del Rapporto per la valutazione tematica delle interconnessioni tra biodiversità, acqua, cibo e salute nel contesto dei cambiamenti climatici, nonché il Rapporto per la valutazione tematica delle cause alla base della perdita di biodiversità, del cambiamento trasformativo e delle opzioni per raggiungere la Visione 2050 per la biodiversità.

Oltre agli aspetti finanziari e di bilancio, sarà valutata anche l'approvazione dei piani di lavoro intermedi dell’Ipbes per il periodo 2021-2022.

Alla riunione prenderanno parte i delegati e gli esperti del Ministero della Transizione Ecologica e dell’Ispra.

Per saperne di più: https://ipbes.net/ipbes8

 

 

Aree 
Natura
Acqua
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per il patrimonio naturalistico (PNA)