Tu sei qui

Giornata Mondiale del Suolo, Morassut “Investiamo sul recupero dell’esistente e sulla rigenerazione urbana”

"Il suolo è una risorsa non rinnovabile ed è nostro dovere promuoverne un uso più sostenibile. Sono diverse le strategie messe in atto dal Governo per limitarne il consumo e sono incentrate soprattutto sulla leva fiscale". Con queste parole il sottosegretario all'ambiente on. Roberto Morassut è intervenuto alla conferenza che si è tenuta questa mattina a Palazzo Chigi per la Giornata del Suolo, alla presenza dal Presidente Consiglio Giuseppe Conte.
"Il nostro è un Paese fatto di grandi eccellenze – continua - penso ai risultati nell'economia circolare o al forte sistema vincolistico, ma anche di grandi criticità: il 91% dei comuni italiani è a rischio idrogeologico e cresce il consumo di suolo soprattutto nelle grandi pianure e sulle coste. Oggi l'ambiente è il motore istituzionale e la sicurezza dei cittadini è il centro della nostra azione. Nel Dl Clima abbiamo stanziato fondi per le emergenze ma anche per la prevenzione dei danni causati dal consumo di suolo, in un territorio sempre più minacciato dal cambiamento climatico e dall’azione antropica”.

“Nei prossimi anni i grandi centri urbani dovranno far fronte ad un sensibile incremento demografico. Un primo passo è cambiare idea di città e investire sulla rigenerazione urbana, attraverso la valorizzazione del patrimonio esistente e l'utilizzo di materiali rinnovabili, in una strategia di economia circolare” ha concluso il sottosegretario.

Aree 
Territorio