Tu sei qui

Il Ministero dell’Ambiente a EXCO 2019: focus su economia circolare e cooperazione ambientale

Il Ministero dell’Ambiente sarà presente con un proprio stand a EXCO 2019, l’Expo della cooperazione internazionale che si terrà dal 15 al 17 maggio 2019 alla Fiera di Roma.

Il Ministro Sergio Costa parteciperà al seminario Circular economy business management: best performer awards (15 maggio, ore 10.00-13.00, Sala Flavia) con un intervento sulla strategia del Governo e il contributo del settore privato all’economia circolare. Il seminario si concluderà con una premiazione delle migliori pratiche.

Il 15 maggio dalle 11.15 alle 13.00, si terrà il seminario Dall’Agenda 2030 sullo Sviluppo Sostenibile all’Accordo di Parigi e oltre: i programmi di cooperazione del MATTM nei Paesi in via di sviluppo, organizzato dalla Direzione Generale per lo Sviluppo Sostenibile del Ministero dell’Ambiente.

I relatori presenteranno il quadro di riferimento della cooperazione ambientale italiana, a partire dall’analisi dei principali trattati internazionali. Sarà inoltre offerto un quadro degli interventi di cooperazione per la lotta al cambiamento climatico promossi dal Ministero dell’Ambiente in alcune aree geografiche prioritarie quali l’Africa subsahariana, le piccole isole in via di sviluppo dei Caraibi, del Pacifico e dell’Oceano Indiano, l’area MENA (Nord Africa e Medio Oriente) e la Cina. Un focus sarà dedicato anche alla cooperazione multilaterale, e in particolare ai programmi con le  istituzioni finanziarie e le banche di sviluppo e alle strategie di Climate Smart  Agricolture (CSA).

EXCO 2019 è la prima ed unica fiera internazionale dedicata all’innovazione tecnologica nell’ambito della Cooperazione per lo sviluppo sostenibile. Una grande occasione di networking internazionale tra Governi, Agenzie della Cooperazione e finanziatori per uno sviluppo a basse emissioni di carbonio.

 

Aree 
Energia
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)