Tu sei qui

Invito per la partecipazione delle imprese italiane al Padiglione Italia della IE EXPO CHINA 2019

Nell’ambito della collaborazione Italia-Cina per la Protezione Ambientale, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare promuove la partecipazione di imprese italiane operanti nel settore ambientale al Padiglione Italia della IE EXPO China 2019 - Trade Fair for Environmental Technology Solutions, che si terrà dal 15 al 17 aprile 2019 a Shanghai.

Tutte le imprese interessate a partecipare sono invitate ad inviare la propria domanda di partecipazione entro venerdì 8 marzo 2019 utilizzando l’apposito modulo o scaricabile al seguente link: Modulo adesione Padiglione Italia IE Expo 2019. La partecipazione alla fiera è gratuita con la previsione di uno stand per ciascuna impresa presente. Le aziende saranno incluse nel catalogo della fiera e in una brochure dedicata; potranno prendere parte agli incontri B2B con le imprese cinesi e ai workshop che animeranno il padiglione.

La Fiera IE EXPO è leader in Asia quale piattaforma di business e networking per le tecnologiche ambientali  nel settore dell’acqua, dei rifiuti, dell’aria e del suolo. Nella precedente edizione, sono stati registrati 67mila visitatori provenienti da 59 paesi e regioni, 1.762 espositori su un’area di 128mila m2 e 36 le aziende italiane ospitate nel padiglione. IE EXPO offre dunque una piattaforma unica per avvicinarsi al mercato asiatico, in particolare cinese, e promuovere opportunità di collaborazioni, scambiare idee, costruire partenariati. 

Per contatti utilizzare la seguente email di riferimento: marketing2@monacofiere.com

Per ulteriori informazioni consultare la pagina: https://www.minambiente.it/pagina/call-proposal-ie-expo-china-2019-trade-fair-environmental-technology-solutions-shanghai-15-17

 

 

Aree 
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per lo sviluppo sostenibile, per il danno ambientale e per i rapporti con l'Unione europea e gli organismi internazionali (SVI)
Argomenti 
Sviluppo sostenibile