Tu sei qui

Rifiuti: Carabinieri del NOE di Catanzaro sequestrano alcune aree della discarica di Lamezia Terme. 3 persone denunciate

Roma, 28 agosto 2019 - I Carabinieri del NOE di Catanzaro con il supporto del Comando di Lamezia Terme e della Stazione Forestali Sambiase e del Dipartimento Provinciale Arpacal di Catanzaro, nel corso di attività di tutela dell’ambiente e della salvaguardia della salute pubblica, a conclusione di un ispezione nella discarica per i rifiuti non pericolosi di Lamezia Terme, località Stretto, gestita dalla Società Lamezia Multiserivizi S.p.A. hanno sottoposto a sequestro preventivo d’iniziativa, alcune aree interne ed esterne alla discarica, interessate da deposito di rifiuti, per una superficie complessiva di 7.600 mq.

L’attività degli uomini del NOE ha permesso di verificare che la gestione dei rifiuti avveniva in assenza di autorizzazione e presenza di violazioni delle prescrizioni impartite con autorizzazione integrata ambientale rilasciata dalla Regione Calabria - Dipartimento Ambiente. Inoltre sono state rilevate irregolarità nello smaltimento dei percolati provenienti dalle attività di lavorazione dei rifiuti. Tre persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Lamezia Terme per attività di gestione rifiuti non autorizzata e per attività organizzate al traffico illecito di rifiuti.

Aree 
Territorio