Tu sei qui

Rifiuti: Operazione dei Carabinieri del Noe di Firenze contro lo smaltimento illecito nel settore nautico versiliese. 2 denunce

Roma, 5 giugno 2019 - All’indomani della maxi operazione della DDA di Milano, che ha portato all’arresto su ordinanza di custodia cautelare di 20 persone, una delle quali rintracciata in Toscana, prosegue l’attività di controllo dei Carabinieri del NOE che ha portato al deferimento in stato di libertà di due imprenditori del settore nautico versiliese.

Nell’ambito di indagini svolte a seguito di una segnalazione raccolta dalla Polizia Municipale di Massarosa infatti, gli uomini del NOE di Firenze hanno rinvenuto, abbandonati in aree limitrofe ad alcuni cantieri nautici della Versilia, oltre 200 tonnellate di rifiuti speciali tra i quali imballaggi misti, rifiuti da apparati elettrici ed elettronici (Raee), vernici, adesivi e sigillanti.

I rifiuti, evidentemente scarto dell’attività di cantieristica nautica, erano stati abbandonati sia all’interno di alcuni capannoni, sia in aree non autorizzate esposte all’azione degli agenti atmosferici.

L’attività d’indagine in collaborazione con la Polizia locale e l’A

Da inizio dell’anno sono oltre 100 i controlli preventivi nel settore della gestione dei rifiuti, operati in tutta la Toscana dai NOE di Firenze e Grosseto nell’ambito della Direttiva Operativa impartita dal Comando Carabinieri per la Tutela Ambientale nel 2019, controlli che da un lato premiano quelle realtà imprenditoriali virtuose che curano correttamente la gestione dei rifiuti, dall’altro hanno consentito di deferire alle autorità giudiziarie competenti 20 persone per violazioni penali delle norme previste dal Testo Unico dell’Ambiente.

 

 

 

Aree 
Territorio
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento (RIN)
Argomenti 
Rifiuti