Tu sei qui

Strategia Marina - Decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare n. 36 del 15.02.2019 recante l’aggiornamento della determinazione del buono stato ambientale e definizione dei traguardi ambientali

La Direttiva Quadro sulla Strategia per l'Ambiente Marino (2008/CE/56, MSFD) prevede che ogni Stato Membro sviluppi una strategia per il conseguimento o il mantenimento del Buono Stato Ambientale (“Good Environmental Status”, GES) dell’ambiente marino entro il 2020.

Con il decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n° 249 del 17 ottobre 2014 (GU n. 261 del novembre 2014) recante la “Determinazione dei requisiti del buono stato ambientale e Definizione dei traguardi ambientali, si è provveduto a determinare i requisiti del buono stato ambientale per le acque marine e a definire i traguardi ambientali, come previsto dagli artt. 9 e 10 del D.lgs.190/2010.

L’art. 7, comma 2, D. Lgs n° 190/2010 relativo alle azioni e fasi di attuazione della strategia per l'ambiente marino prevede, tra l’altro, che la determinazione del buono stato ambientale (GES) di cui all'articolo 9 e la definizione dei traguardi ambientali (Target) di cui all'articolo 10, sono aggiornate, successivamente all'elaborazione iniziale, ogni sei anni per ciascuna regione o sottoregione marina, sulla base delle procedure previste da tali articoli.

Nella Gazzetta Ufficiale n° 69 del 22 marzo 2019 è stato pubblicato il Decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare n. 36 del 15.02.2019 recante l’aggiornamento del Buono Stato Ambientale-GES (art. 9) e dei Target ambientali (art. 10), unitamente al testo degli allegati, uno relativo all’aggiornamento dei GES ed uno relativo all’aggiornamento dei Target ambientali.

Consulta il decreto

 

 

Aree 
Acqua
Direzioni e divisioni di competenza 
Direzione generale per la protezione della natura e del mare (PNM)