WEBINAR - L’applicazione del Criteri Ambientali Minimi (CAM) negli appalti per la costruzione e ristrutturazione degli edifici.

Prosegue la formazione specialistica per supportare la PA nella realizzazione di appalti verdi e sostenibili – Linea di Azione L1 WP1 del progetto CReIAMO PA

Si terrà il 9 Luglio prossimo, alle ore 10.00, il secondo e ultimo appuntamento formativo nella formula del webinar, realizzato Il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in collaborazione con Sogesid S.p.A. e con la Fondazione Ecosistemi, dedicato ai Criteri Ambientali Minimi (CAM) del settore edilizia.

Il secondo appuntamento, dal taglio più operativo, sarà introdotto dal funzionario del Ministero Sergio Saporetti, e condotto dall’architetto e urbanista Dana Vocino, esperta di acquisti verdi e criteri ambientali nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.

L’obiettivo della sessione formativa è quello di fornire agli operatori della PA che si occupano di predisporre le procedure di acquisto in ambito edile, gli strumenti operativi per integrare le indicazioni di carattere tecnico previste dal CAM per “l’Affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”, approvati con DM 11 ottobre 2017 (G.U. Serie Generale n. 259 del 6 novembre 2017), facilitandone l’ottemperanza dell’obbligo e la realizzazione di appalti sostenibili e verdi.

Per richiedere informazioni e accesso alle due sessioni di lavoro, scrivere a formazionegpp-CPA@minambiente.it

La partecipazione è garantita fino a un massimo di 100 partecipanti.

Programma

 


WEBINAR - L’applicazione del Criteri Ambientali Minimi (CAM) negli appalti per la costruzione e ristrutturazione degli edifici.
Al via il 27 Giugno, la prima delle due sessioni formative nella formula del webinar, interamente dedicate all’applicazione dei CAM Edilizia.  

In risposta ai bisogni formativi espressi da molte Stazioni appaltanti del territorio nazionale, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, in collaborazione con Sogesid S.p.A. e con la Fondazione Ecosistemi, organizza due webinar di approfondimento sui Criteri Ambientali Minimi (CAM) del settore edilizia.

I due seminari online, si inseriscono all’interno della Linea L1 - Integrazione dei requisiti ambientali nei processi di acquisto delle amministrazioni pubbliche WP1 - Formazione e diffusione del Green Public Procurement - del progetto CReIAMO PA e verranno entrambi erogati attraverso la piattaforma GoToMeeting. Obiettivo della formazione che si propone è trasferire ai partecipanti le conoscenze di base e le indicazioni operative per attuare i CAM per “l’Affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici”, approvati con DM 11 ottobre 2017 (G.U. Serie Generale n. 259 del 6 novembre 2017).

Il primo appuntamento di natura introduttiva, fissato per giovedì 27 Giugno 2019 alle ore 10.00, sarà occasione per analizzare insieme l’articolazione dei CAM Edilizia, constatare la centralità del progetto di fattibilità tecnico-economica e affrontare i passi necessari per l’organizzare di una gara per l’appalto di servizi di progettazione.

Il webinar è introdotto dal Responsabile del settore certificazioni ambientali e acquisti verdi del Ministero dell’Ambiente, Riccardo Rifici. La relazione tecnica è affidata all’architetto e urbanista Dana Vocino, esperta di acquisti verdi e criteri ambientali nel settore dell’edilizia e delle costruzioni, con la quale sarà possibile interagire nella sessione dedicata alle domande e al confronto.

Nel secondo appuntamento, previsto per il 9 Luglio 2019, verranno offerti strumenti operativi per la corretta applicazione dei Criteri Ambientali Minimi negli appalti di edilizia allo scopo di accompagnare le pubbliche amministrazioni nell’ottemperanza dell’obbligo.

Il CAM per l’affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione di edifici pubblici, racchiude indicazioni specifiche di carattere tecnico, fondamentali per la scrittura dei bandi di gara e delle procedure d’acquisto. Questo doppio appuntamento offre al personale della Pubblica amministrazione impegnato nella preparazione di documenti di gara e strumenti di verifica e controllo, uno strumento operativo valido per includere specifiche tecniche, condizioni di esecuzione del contratto, punteggi premianti e requisiti di qualificazione del prodotto, adempiendo cosi all’obbligo di applicazione dei CAM nelle procedure d’acquisti verdi.

Per richiedere informazioni e accesso alle due sessioni di lavoro, scrivere a formazionegpp-CPA@minambiente.it
La partecipazione è garantita fino a un massimo di 100 partecipanti.

Programma

 


WORKSHOP "Il Nuovo Piano d’Azione sul GPP: raccolta di proposte ed esigenze delle stazioni appaltanti"

Si terrà a Venezia, Martedì 11 Giugno, il primo appuntamento formativo della Linea d’azione L1 WP1

Si terrà presso Palazzo Grandi Stazioni della Regione Veneto, nell’ambito della terza edizione del Forum Compraverde regionale (11 e 12 giugno 2019), il primo workshop della linea d’intervento dedicata all’integrazione dei requisiti ambientali nei processi d’acquisto della pubblica amministrazione. L’iniziativa si inserisce all’interno dell’appuntamento annuale dedicato alle politiche, ai progetti e ai servizi legati agli acquisti verdi nella Regione Veneto e quest’anno incentrata sulla nuova strategia del GPP e sull’approfondimento delle tematiche legate alla gestione dei rifiuti urbani.

Il workshop dal titolo “Il Nuovo Piano d’Azione sul GPP: raccolta di proposte ed esigenze delle stazioni appaltanti” si rivolge alle stazioni appaltanti comunali, invitate a proporre strategie di intervento più efficaci per la promozione della cultura degli acquisti verdi sul territorio e a contribuire così alla riscrittura del nuovo Piano d’Azione Regionale sul GPP. La Regione Veneto, che si è già dotata di un piano d’azione per gli acquisti verdi per il triennio 2016–2018, raccoglie così le esigenze, le criticità e i suggerimenti per individuare gli strumenti più idonei da includere nel nuovo piano.

L’incontro sarà articolato in diversi tavoli di lavoro condotti da Nina Vetri e Sabina Nicolella della Fondazione Ecosistemi utilizzando la metodologia del World Cafè che consiste nel  dare vita ad un ambiente di lavoro positivo e favorevole, allo sviluppo di conversazioni mirate, in un clima collaborativo e informale. Dopo la condivisione delle esperienze e la messa a fuoco dei punti in comune tra i vari soggetti intervenuti, verranno formulate e raccolte insieme ai partecipanti in modo strutturato, le conclusioni.

L’evento è organizzato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con il supporto di Sogesid spa, soggetto attuatore del Progetto CReIAMO PA.

È richiesta l’iscrizione all’evento entro il 10 giugno p.v. da effettuarsi mediante modulo online.

Le richieste saranno prese in considerazione sulla base dell’ordine di registrazione fino ad un massimo di 50 adesioni

Per informazioni: formazionegpp-CPA@minambiente.it

Programma

 


Green Public Procurement: parte linea del Progetto CReIAMO PA, formazione e affiancamento on the job per gli operatori

Il convegno martedì 12 Marzo al Ministero dell’Ambiente per l’avvio delle attività di “L1 WP1” dedicata agli appalti verdi

La Direzione Generale per il Clima e l’Energia (DG CLE) del Ministero dell’Ambiente avvia le attività della linea di intervento (L1Wp1) del progetto “CReIAMO PA” dedicata agli appalti pubblici verdi. Si svolge martedì 12 marzo, all’Auditorium del MATTM, l’evento di lancio dal titolo “Formazione e diffusione del Green Procurement. Rafforzare le competenze degli operatori pubblici e la competitività del sistema Paese”.

Obiettivo generale del progetto cui si dà avvio è il rafforzamento delle competenze degli operatori delle Pubbliche Amministrazioni responsabili degli appalti e delle centrali di acquisto, per supportarli nell’utilizzo dello strumento del Green Public Procurement (GPP) e nell’integrazione di criteri ambientali minimi (CAM) durante le procedure di acquisizione di prodotti e servizi.

Lo sviluppo di un mercato a ridotto impatto ambientale, generato attraverso la domanda pubblica, può contribuire in modo determinante al raggiungimento degli obiettivi strategici europei in materia di uso efficiente delle risorse e alla valorizzazione di un modello di sviluppo economico circolare.

L’introduzione dell’obbligatorietà degli approvvigionamenti verdi ad opera del “Collegato ambientale” prima (Legge n. 221/2015) e del Codice dei contratti pubblici poi (D.lgs. n. 50/2016 modificato dal D.lgs. n. 56/2017), ha acceso l’attenzione e l’interesse intorno a questo tema cruciale per il Paese. La sua applicazione risulta però essere ancora troppo frammentaria.

Per affrontare adeguatamente le sfide di innovazione e sostenibilità connesse agli acquisti verdi, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare dà il via ad un percorso di azioni integrate di formazione e affiancamento on the job. Un confronto fra tecnici, esperti e operatori della PA perché si possa accelerare quel processo di applicazione della normativa e stimolare l’innovazione ambientale da parte delle imprese italiane, rafforzandone la competitività.

L’iniziativa, oltre a dare un nuovo impulso alle attività fin qui intraprese con il contributo specifico di tutti i portatori di interesse, sarà occasione per condividere le esperienze più significative già sviluppate e in corso e per coinvolgere il più ampio numero di interlocutori strategici nel processo di cambiamento avviato.

L’evento è organizzato dalla Direzione Generale per il Clima e l’Energia (DG CLE) con il supporto di Sogesid, soggetto attuatore di “CReIAMO PA”, progetto finanziato nell’ambito del “PON Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020”.

È richiesta l’iscrizione all’evento. Le richieste, gestite mediante la piattaforma Eventbrite, saranno prese in considerazione sulla base dell’ordine di registrazione, fino ad un massimo di 175 adesioni.

Per informazioni eventi-creiamopa@sogesid.it

Programma