Seminario CReIAMO PA, L3-WP1, 9-10 ottobre 2018

Il 9 e 10 ottobre 2018 si è tenuto presso l’Auditorium del Ministero dell’Ambiente il primo seminario di formazione sull'economia circolare e sugli strumenti di contabilità fisica I conti ambientali per l'economia circolare. Strumenti e modelli per le politiche.

L'iniziativa, collocata nell’ambito del progetto CReIAMO PA, Linea di Intervento 3 Modelli e strumenti per la transizione verso un’economia circolare, WP 1 Uso efficiente e sostenibile delle risorse ed economia circolare, ha presentato la produzione della statistica ufficiale sui conti dei flussi di materia, dei flussi di energia e delle emissioni atmosferiche. Tali conti sono proposti come strumento principale per la misurazione a diversi livelli delle politiche sull’economia circolare; inoltre, obiettivo del WP 1 è proprio la produzione a livello regionale dei tre moduli dei conti ambientali fisici.

Con i conti ambientali in termini fisici sono stati introdotti il concetto di metabolismo socioeconomico, il framework europeo per il monitoraggio dell’economia circolare e la visione strategica dell’Italia sull’economia circolare. I flussi fisici che costituiscono il metabolismo del sistema socioeconomico sono stati analizzati per individuare le potenzialità del concetto di economia circolare in chiave di sostenibilità ecologica del processo economico.

I partecipanti – provenienti sia da un ambito regionale (amministrazioni regionali e sedi territoriali dell’Istat) sia nazionale (prevalentemente istituti di ricerca ed università), con ruoli sia di policy sia di produzione e analisi economico-statistica – hanno fornito numerosi spunti per la prosecuzione del lavoro del WP 1. Si è ad esempio posto l’accento sulla necessità di collegare il livello politico e decisionale regionale con le analisi economico-ambientali proposte e di migliorare il coordinamento interno delle amministrazioni locali. Il seminario ha inoltre evidenziato criticità e opportunità dei livelli di analisi inferiore a quello regionale.

Le Presentazioni del seminario si possono scaricare cliccando su questo link.

 


Partita Linea d’intervento CReIAMO PA su economia circolare

La Conferenza al Ministero apre confronto su sfide amministrazione pubblica per transizione verso nuovo modello economico.

Le sfide dell’amministrazione pubblica nella transizione verso un’economia circolare, efficiente nell’uso delle risorse, a basse emissioni di CO2 e resiliente ai cambiamenti climatici sono state l’oggetto della conferenza “Verso un’economia circolare. Modelli, strumenti e percorsi a supporto della governance territoriale”, svoltasi lo scorso 11 aprile a Roma, presso l’Auditorium del Ministero dell’Ambiente nell’ambito del progetto “CReIAMO PA”. Il confronto è stato aperto dal Direttore Generale per lo Sviluppo Sostenibile del Ministero dell’Ambiente Francesco La Camera, dal Presidente e Amministratore delegato della Sogesid Spa Enrico Biscaglia e da Valerio Florespino, Direttore del Dipartimento DIRM dell’Istat.

Con questo evento è stata ufficialmente avviata la Linea di intervento 3 – “Modelli e strumenti per la transizione verso un’economia circolare” del Progetto CReIAMO PA (Competenze e Reti per l’Integrazione Ambientale e per il Miglioramento delle Organizzazioni della PA) finanziato nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014-2020.

La conferenza ha offerto l’opportunità per mettere in evidenza le azioni previste, con particolare riferimento ad azioni di formazione su temi ambientali, migliorando la capacità delle Regioni di programmare e gestire i processi di transizione dei sistemi produttivi e territoriali locali verso l’economia circolare attraverso la definizione di strumenti di policy integrata. Gli interventi hanno sottolineato la necessità di integrare la programmazione economica e le decisioni di spesa con le informazioni sulle risorse utilizzate dai territori. Ciò non per mera contabilizzazione, ma per comprendere appieno le interazioni tra economia ed ambiente e permettere la definizione di politiche, da un lato, più efficaci in termini di sostenibilità e, dall’altro, più efficienti nell’accrescere la competitività delle realtà territoriali.

Tre Work Package (WP) contribuiscono a creare occasioni per favorire la diffusione delle conoscenze e il trasferimento di buone pratiche: obiettivo condiviso che mira al coinvolgimento di tutti i soggetti che, a vario titolo, possono concorrere alla definizione di un sistema produttivo improntato sull’economia circolare.

  • WP1: “Uso efficiente e sostenibile delle risorse ed economia circolare”
  • WP2: “Promozione di modelli di gestione ambientale ed energetica nelle Pubbliche Amministrazioni”;
  • WP3: “Rafforzamento della capacità amministrativa per la prevenzione e la gestione dei rifiuti”.

I tre WP saranno sviluppati attraverso seminari tematici, moduli formativi, laboratori e affiancamenti on the job, con la finalità di pervenire alla condivisione di un modello di governance per una piena integrazione della sostenibilità ambientale nelle policy.

Attraverso CReIAMO PA il Ministero dell’Ambiente, in qualità di beneficiario e in collaborazione con Sogesid Spa (società in house del Ministero e soggetto attuatore del Progetto), si propone di attivare percorsi di rafforzamento istituzionale affinché il principio di sostenibilità ambientale divenga parte integrante delle politiche pubbliche.

Per scaricare le presentazioni della Giornata di lancio clicca su questo link.