Tu sei qui

L1 - Supporto alla gestione dei siti della Rete Natura 2000

 

L1 - Supporto alla gestione dei siti della Rete Natura 2000

La linea di intervento mira a rafforzare la governance della gestione dei siti e della Rete Natura 2000 attraverso lo sviluppo di strumenti di supporto alla gestione e al monitoraggio dei siti e della Rete Natura 2000, la diffusione di buone pratiche di gestione e il rafforzamento dei processi partecipativi. Si prevede di organizzare iniziative sia sul territorio nazionale, sia in ambito europeo per favorire scambi di esperienze e di buone pratiche di gestione, maturate a livello territoriale e nazionale e promuovere cooperazione e sinergie tra gli Enti gestori appartenenti alla Rete Natura 2000.

L’esistente banca dati nazionale per la gestione della Rete Natura 2000 sarà incrementata con nuove funzionalità che consentano una più agile modalità di archiviazione, standardizzazione e condivisione delle informazioni relative alle misure di conservazione nei siti Natura 2000. La suddetta banca dati sarà implementata con funzionalità volte anche a supportare le procedure di Valutazione di Incidenza Ambientale (VIncA), in sinergia con l’intervento di “Rafforzamento della capacità amministrativa per la corretta applicazione dell’art. 6, commi 3 e 4, della Direttiva 92/43/CEE “Habitat” in Italia (Valutazione Ambientale d’Incidenza VIncA)” proposto nell’ambito della Linea di Intervento LQS2 del Progetto CReIAMO PA del MATTM.

Risultati attesi

•   Rafforzamento della capacità istituzionale e amministrativa degli uffici coinvolti a più livelli nel processo di gestione dei siti Natura 2000, per il raggiungimento di uno standard minimo europeo omogeneo in tutta la Rete Natura 2000 italiana;
•   Rafforzamento della funzionalità della Rete Natura 2000 italiana attraverso la condivisione e diffusione di buone pratiche di gestione, nonché lo stimolo alla  partecipazione ad iniziative specifiche europee da parte dei soggetti responsabili dei siti.

 

Eventi


Obiettivi e misure di conservazione per Natura 2000: attuazione e finanziamenti

Il 2 e 3 dicembre si svolgerà il secondo evento della Linea di interento 1 "Supporto alla gestione dei siti della Rete Natura 2000" del progetto Mettiamoci in RIGA – Rafforzamento Integrato Governance Ambientale. L'incontro si rivolge a  rappresentanti di regioni e province autonome in quanto enti gestori della rete Natura 2000. Durante la prima giornata saranno presentati i risultati delle attività svolte per una corretta definizione di obiettivi e misure di conservazione per gli habitat e le specie di interesse comunitario; la seconda giornata sarà incentrata sui finanziamenti per Natura 2000 nell'ambito della nuova Programmazione Finanziaria 2021-2027.

L'evento rappresenta il proseguimento del percorso, condiviso con le regioni e province autonome, iniziato con lo scambio di esperienze tenutosi presso l'Orto Botanico nel giugno 2019, per una sempre più efficace gestione della Rete Natura 2000 in Italia.

Per ulteriori informazioni si veda il programma allegato.

Quando: 2-3 dicembre 2020
Dove: videoconferenza su piattaforma Bluejeans
Direzione competente: DG-PNA
Tipologia evento: scambio di esperienze
Evento rivolto a: rappresentanti di regioni e province auonome
Numero partecipanti: 80

 


Gestione della rete Natura 2000: concluso il terzo seminario europeo per la regione biogeografica Alpina

Dall’8 all’11 settembre 2020 si è svolto il “Terzo Seminario Biogeografico Alpino” ospitato dal Ministero dell’Ambiente svedese e dall’Agenzia di Protezione Ambientale svedese (Naturvårdsverket). 162 partecipanti da 12 Stati Membri si sono riuniti per discutere dello stato di conservazione delle specie e degli habitat della regione biogeografica alpina nella UE. Per l'Italia hanno partecipato 9 delagati provenienti da 5 fra Regioni e Province Autonome dell'arco alpino.

I lavori si sono svolti da remoto e sono stati articolati in sessioni plenarie e sessioni tematiche su quattro argomenti chiave:

1. Definizione e coordinamento di un’agenda per il ripristino di Rete Natura 2000 nella regione Alpina

2. Gestione del territorio per migliorare la conservazione di habitat e specie Natura 2000 nella regione Alpina

3. Ottimizzazione degli ulteriori benefici della gestione di Rete Natura 2000 con la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici

4. Migliorare la connettività ecologica per le specie e gli habitat Natura 2000 nella regione Alpina

Il seminario ha rappresentato un importante momento di confronto tra i diversi soggetti che a vario titolo si occupano di Rete Natura 2000 in Europa nel contesto alpino. La presenza al seminario ha dato modo ai partecipanti di mettere a fattor comune le proprie esperienze e di confrontarsi sulle criticità che, nonostante la distribuzione frammentata della regione alpina in Europa e le differenti caratteristiche territoriali, sono risultate complessivamente comuni.

La Linea 1 del Progetto Mettiamoci in Riga ha partecipato al seminario e coordinato la redazione di un report sull'evento da disseminare alle regioni non partecipanti.

 

Archivio Eventi

 

Notizie


Obiettivi e misure di conservazione per Natura 2000: attuazione e finanziamenti

Il  2 e 3 dicembre si è svolto in videoconferenza l'incontro "Obiettivi e misure di conservazione per Natura 2000: attuazione e finanziamenti", il secondo scambio di esperienze organizzato dalla Linea di intervento 1 "Supporto alla gestione dei siti della Rete Natura 2000" del progetto Mettiamoci in RIGA – Rafforzamento Integrato Governance Ambientale a valere sul PON Governance e capacità istituzionale 2014 – 2020.

Obiettivo dell'incontro era la presentazione del lavoro svolto nel corso del 2020 dalla Linea insieme a Regioni e Province Autonome, sui due principali processi in corso legati alla gestione della Rete Natura 2000: obiettivi e misure di conservazione, di cui si è discusso nella prima giornata, e i PAF che sono stati oggetto della seconda mattinata.

Durante l'evento, oltre alle presentazioni del MATTM – DG PNA, dell'UTS e di diverse Regioni, ampio spazio è stato dato al dibattito per condividere e discutere sia il lavoro svolto che le prospettive future. Come di consueto la discussione è stata partecipata ed estremamente utile per tracciare il percorso da seguire nei prossimi mesi, in un'ottica di collaborazione fra tutti i presenti.

Le due giornate sono state arricchite dagli interventi del dott. Battegazzore, Dirigente della Divisione III, e del dott. Zaghi Direttore Generale della DG PNA, che hanno espresso la massima disponibilità a seguire e supportare il lavoro che l'UTS porta avanti insieme a Regioni e Province Autonome e in collaborazione con il personale di riferimento della Direzione.

Allo scambio di esperienze erano presenti 80 partecipanti il primo giorno e 74 il secondo.

Quando: 2-3 dicembre 2020
Dove: videoconferenza su piattaforma Bluejeans
Direzione competente: DG-PNA
Tipologia evento: scambio di esperienze

Elenco delle presentazioni:

1. Laura Pettiti MATTM-DG PNA, Antonio Iannizzotto e Emanuela Perinelli, Assistenza Tecnica Sogesid. Obiettivi e misure di conservazione: lavoro svolto e prospettive future

2. Francesca Pani, Riccardo Copiz e Fabiana Panchetti, UTS L1 – Sogesid. Obiettivi e misure nel contesto della Strategia Europea 2030: un'ipotesi per individuare le priorità di conservazione

3. Susanna Pia e Marina Cerra, Regione Piemonte. Obiettivi di conservazione - esperienza piemontese

4. Santa Tutino e Ornella Cerise, Regione Autonoma Valle d'Aosta. Obiettivi e misure di conservazione nel sito Natura 2000 IT1205070 Zona umida Les Iles di Saint-Marcel

5. Laura Pettiti, MATTM-DGPNA, Graziana Dizonno e Emanuela Perinelli, Assistenza Tecnica Sogesid. Aggiornamento sui Prioritised action frameworks (PAF) e loro ruolo in vista della prossima programmazione

6. Francesca Pani, Riccardo Copiz e Fabiana Panchetti, UTS L1 – Sogesid. I fabbisogni di Rete Natura 2000: i dati dei PAF regionali

7. Giuliana Cavalli e Bruna Comini, Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste, Anna Rampa, Regione Lombardia. PAF 2021-2017 - Le azioni prioritarie strategiche per la conservazione della rete Natura 2000 in Lombardia

8. Thomas Campagnaro, Università di Padova. Il PAF della Regione Veneto

9. Giovanni Aramini e Maria Prigoliti, Regione Calabria. Revisione e aggiornamento degli obiettivi e misure di conservazione della regione Calabria