Tu sei qui

L5 – Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici

L5 – Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici

La linea di intervento mira a diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento ai cambiamenti climatici, a superare, partendo dall’attivazione di un percorso di multilevel governance, le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici, creando condizioni di coerenza con i contenuti della Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici e del Piano Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici.

A tal fine saranno predisposte linee di indirizzo per la definizione di piani/strategie di adattamento ai cambiamenti climatici a livello regionale e locale e per la loro diffusione. Le suddette linee mirano a delineare modelli di governance da seguire all’interno delle Regioni, modelli e tecniche per definire a livello regionale e locale impatti e vulnerabilità ai cambiamenti climatici e priorità territoriali.

Il processo di rafforzamento amministrativo e tecnico previsto da questa linea di intervento, deve permettere di definire:

-  vulnerabilità e impatti regionali ai cambiamenti climatici
-  scenari climatici regionali
-  priorità di azione regionali
-  ruoli e responsabilità per l’attuazione delle azioni e delle misure di adattamento
-  opzioni di adattamento preferibili valorizzando opportunità e sinergie
-  indicatori di adattamento (di realizzazione e di risultato) a livello regionale
-  modalità di valutazione e monitoraggio

In particolare, a partire dalla differenza esistente tra regioni, il progetto cercherà di agire laddove è maggiore la “domanda di adattamento”.

Risultati attesi

Il risultato atteso dal progetto è quello di diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento e di superare, a partire dall’attivazione di un percorso di multilevel governance le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici. Risultati specifici:

•   diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento e di superare le disparità regionali e locali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento ai cambiamenti climatici
•   creare le condizioni di coerenza tra i contenuti del Piano Nazionale di Adattamento ai Cambiamenti Climatici (PNACC) e i percorsi di adattamento (strategie/piani/linee guida) intrapresi a livello regionale e locale
•   colmare il gap e la disomogeneità esistente a livello regionale in materia di adattamento ai cambiamenti climatici supportando le regioni più in ritardo nella definizione di propri percorsi/strategie/piani di adattamento regionali
•   individuare modalità per la costruzione di politiche di adattamento regionali a partire da quelli che sono gli strumenti di pianificazione ordinaria e programmazione comunitaria (POR 2014-2020), nazionale (FSC) e regionale
•   creare condizioni di dialogo, scambi di esperienze e best practices tra regioni, collettività locali, il partenariato sociale ed economico e il mondo degli esperti di adattamento ai cambiamenti climatici   (università, enti di ricerca, imprese, fondazioni, associazioni)
•   diffondere la cultura dell’adattamento a livello locale attraverso la promozione dell’iniziativa Mayor adapt

 

Eventi


CONVEGNO NAZIONALE: “Clima e diritto - Aspetti giuridici nell’adattamento ai cambiamenti climatici nelle Regioni e negli Enti Locali” il 16 dicembre 2019 a Bari

Il 16 dicembre 2019 si terrà a Bari il Convegno “Clima e diritto - Aspetti giuridici nell’adattamento ai cambiamenti climatici nelle Regioni e negli Enti Locali”. L’evento è ospitato dal Consiglio Regionale della Regione Puglia e si svolgerà presso la Sala Consiliare, in via Gentile 52, dalle ore 9.00 alle 17.00.

L’iniziativa si colloca nell’ambito del Progetto CReIAMO PA - Linea di intervento 5 “Rafforzamento della capacità amministrativa per l’adattamento ai cambiamenti climatici” del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Tale linea è finalizzata a diffondere a livello regionale e locale la cultura dell’adattamento ai cambiamenti climatici, a superare le disparità territoriali in merito all’attuazione di percorsi di adattamento, coerentemente con i contenuti della Strategia Nazionale di Adattamento ai cambiamenti climatici (SNAC) e del Piano Nazionale di Adattamento (PNACC) in fase di approvazione.

Le attività sono volte alla definizione e diffusione di metodologie e allo sviluppo di competenze in materia di adattamento con particolare riferimento all’analisi degli strumenti giuridici di cui dispongono Enti locali, Regioni, Aree protette e dei meccanismi utili per l’integrazione dell’adattamento nelle politiche territoriali: percorsi di attuazione regionale della Strategia Nazionale di Sviluppo Sostenibile, VAS, Contratti di Fiume, dispositivi normativi per il contenimento del consumo di suolo.

Si allega il programma integrale dell’iniziativa.

L’iscrizione all’evento potrà essere effettuata entro il 15 dicembre 2019 p.v. mediante il seguente modulo online. Sarà data conferma dell’accettazione.

Locandina

 

   
       
   

 

Contatti
Direzione generale per il clima ed energia (CLE)
E-mail: creiamopa.adattamento@minambiente.it