Tu sei qui

Piano Operativo per l’Ambiente

PIANO OPERATIVO “AMBIENTE” – FSC 2014 – 2020

Quadro della programmazione

Individuazione delle aree tematiche di interesse del FSC e riparzione delle risorse determinando l’ammontare complessivo per i singoli Piani Operativi - Delibera CIPE n. 25 del 10 agosto 2016;

Approvazione del Piano Operativo “Ambiente” FSC 2014-2020 di competenza del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per un ammontare di 1.900,00 milioni di euro - Delibera CIPE n. 55 del 01 dicembre 2016;

Assegnazione di ulteriori risorse, pari a circa 898,8 milioni di euro (1° e 2° addendum) per l’attuazione di ulteriori interventi - Delibere CIPE n. 99 del 22 dicembre 2017 e n. 11 del 28 febbraio 2018; Presa d'atto degli esiti della cabina di regia del 16 marzo 2018 relativi ai piani operativi e interventi approvati con le delibere n. 10, 11, 14, 15 e 18 del 28 febbraio 2018 - Delibera n.31/2018 - Fondo Sviluppo e Coesione 2014 – 2020;

Aggiornamento e approvazione del quadro finanziario complessivo del Fondo per la Coesione e lo Sviluppo 2014-2020, con riferimento alle medesime aree tematiche di interesse individuate dalla delibera CIPE n. 25 del 2016 -  Delibera CIPE n. 26 del 28 febbraio 2018;

Assegnazione ulteriori risorse pari a circa 450,00 milioni di euro (3° addendum) ad integrazione del Sotto-Piano “Interventi per la Tutela del Territorio e delle Acque” - Delibera CIPE n. 13 del 04 aprile 2019.

Riduzione del fondo di circa 361,19 milioni di euro, in considerazione degli esiti delle verifiche effettuate ai sensi dell’articolo 44 del decreto-legge 30 aprile 2019, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 28 giugno 2019, n. 58 - Delibera CIPE n. 31 del 28 luglio 2020.

Tale riduzione, a valere sulle risorse dei Sotto-Piani “5-Interventi per la tutela del territorio e delle acque – Mitigazione rischio idrogeologico, Miglioramento servizio idrico integrato e qualità dei corpi idrici” e “6-Interventi per la tutela del territorio e delle acque - Bonifica aree inquinate”, è imputata alle seguenti delibere, per le quali vengono rimodulati anche i profili finanziari annuali:

  • 240,48 milioni di euro relativi ad interventi finanziati dalla delibera n. 55 del 2016, il cui profilo finanziario è ridotto di 100,00 milioni di euro nel 2020, di 100,00 milioni di euro nel 2021 e di 40,48 milioni di euro nel 2022;
  • 20,71 milioni di euro relativi ad interventi finanziati dalla delibera n. 11 del 2018, il cui profilo finanziario è parimenti ridotto nel 2021;
  • 100,00 milioni di euro relativi ad interventi finanziati dalla delibera n. 13 del 2019, il cui profilo finanziario è ridotto di 50,00 milioni di euro nel 2019 e di 50,00 milioni di euro nel 2020.

Ai sensi delle citate Delibere CIPE 55/2016, 99/2017, 11/2018, 13/2019 e 31/2020, e in considerazione della nuova organizzazione del MATTM come da DM n. 86/2020, la nuova articolazione del Piano Operativo “Ambiente” è la seguente:

Sotto-Piani del Piano Operativo “Ambiente” FSC 2014/2020

Sotto-Piani 

Responsabili dei Sotto-Piani

Importo

 
 

1-Interventi per l’efficientamento energetico degli edifici pubblici e ad uso pubblico

Direzione generale per il clima, l’energia e l’aria (ClEA)

€ 95.785.974,90

 

2-Interventi per la realizzazione, manutenzione e rinaturalizzazione di infrastrutture verdi - parchi nazionali

Direzione generale per il patrimonio naturalistico (PNA)

€ 11.399.641,27

 

3-Interventi per la realizzazione, manutenzione e rinaturalizzazione di infrastrutture verdi - aree marine protette nazionali

Direzione generale per il mare e le coste (MAC)

€ 2.447.932,73

 

4-Interventi per la gestione del ciclo dei rifiuti

Direzione generale per l’economia circolare (ECi)

€ 159.155.037,47

 

5-Interventi per la tutela del territorio e delle acque – Mitigazione rischio idrogeologico, Miglioramento servizio idrico integrato e qualità dei corpi idrici

Direzione generale per la sicurezza del suolo e dell’acqua (SuA)

€ 1.395.370.331,03

 

6-Interventi per la tutela del territorio e delle acque - Bonifica aree inquinate

Direzione generale per il risanamento ambientale (RiA)

€ 1.223.044.107,20

 

Totale

€ 2.887.203.024,60

 

 

Governance del Piano

La Circolare n. 1/2017 del Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno disciplina le modalità attuative e la governance del Piano.

Con Decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 338 del 5 dicembre 2018 è stata definita nel dettaglio l’articolazione del Piano Operativo Ambiente 2014-2020 FSC in 4 Sotto-Piani operativi, ciascuno assegnato ad una Direzione Generale del Dicastero e da essa gestito, individuando nel dettaglio la struttura organizzativa del Piano (Responsabile Unico, Responsabili dei Sotto-Piano, Comitato di Sorveglianza, Unità per i Controlli di I livello, Organismo di certificazione).

Con Decreto del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare n. 86 del 29 aprile 2020 che abroga e sostituisce il precedente Decreto n. 338 del 5 dicembre 2018, è stata ridefinita la nuova articolazione del Piano Operativo Ambiente 2014-2020 FSC in 6 Sotto-Piani operativi, come da decreto ministeriale n. 363 del 24/12/2019 "Individuazione e definizione dei compiti degli uffici di livello dirigenziale non generale del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare".

Il Piano evidenzia i fabbisogni finanziari suddivisi per territori e linee di azione, fornendo il cronoprogramma di attuazione e un set di indicatori di risultato/realizzazione. Inoltre, indica la previsione di spesa per annualità, suddivisa per territori dl riferimento e per singolo Sotto-piano, coerentemente con quanto determinato dalla Delibera CIPE 25/2016.

Infine il Decreto Dirigenziale n. 143  del 30 settembre 2020 ha adottato la nuova versione del Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co) del Piano Operativo Ambiente FSC 2014-2020 aggiornata in considerazione della nuova riorganizzazione ministeriale. Tale decreto, approvato dal NUVEC con nota n. 73635/MATTM del 22/09/2020 sostituisce il Decreto Dirigenziale n. 77/SG del 11 luglio 2019 che adottava la precedente versione del Si.Ge.Co..

 

Comitato di Sorveglianza

Il Comitato di Sorveglianza (C.d.S.), istituito per vigilare sull’efficacia, la coerenza e la qualità dell’attuazione del Piano   Operativo Ambiente Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) per il periodo   2014-2020, è   convocato dal Responsabile Unico   del Piano Operativo Ambiente che lo presiede, in sessione ordinaria con periodicità semestrale, come previsto   dalla Circolare n. 1/2017   del Ministro per la Coesione Territoriale e il Mezzogiorno. La lista dei nominativi dei rappresentanti designati dai componenti del Comitato è riportata nel Decreto Dirigenziale n. 94/2019.

Nel corso della prima riunione, avvenuta il 30 luglio 2019, come evidenziato nel verbale, tra l’altro, è stato adottato il Regolamento interno di funzionamento ed è stata approvata la Relazione annuale sullo stato di attuazione del Piano aggiornata al 30 giugno 2019.

La Relazione annuale sullo stato di attuazione del Piano al 30 giugno 2020 è stata approvata dal Comitato di Sorveglianza con procedura di consultazione scritta di urgenza avviata in data 29.07.2020 con nota prot. MATTM 59375 e conclusa il 05-08-2020 con nota prot. MATTM 61733.

È in corso l’aggiornamento del Regolamento interno di funzionamento e dei nuovi rappresentati designati del Comitato, in considerazione della nuova riorganizzazione del Ministero.

 

Si.Ge.Co.

Il Sistema di Gestione e Controllo (Si.Ge.Co.) è lo strumento di riferimento e orientamento per la gestione e il controllo degli interventi previsti nell’ambito del Piano Operativo Ambiente 2014-2020, ed è costituito dai seguenti documenti allegati:

  1. le Linee guida per il Beneficiario e relativi allegati,
  2. il Manuale Operativo Interno che include le Procedure per i controlli di I livello e relative Check list e Piste di controllo e il Manuale delle procedure dell’organismo di certificazione della spesa e relative Check list.
  3. Format di dichiarazione di asseverazione
  4. Manuale utente del Sistema Informativo Locale - KRONOS

 

 

Contatti
In fase di riorganizzazione Min. Ambiente
Via di Capitan Bavastro, 174 – 00154 Roma
Tel. (+39) 06/ 57 22 86 15
Oggetto: FSC 2014-2020 – PO Ambiente